Medicina

Papilloma Virus, in farmacia il primo test al mondo per la diagnosi

Lo hanno messo a punto due italiani

Si trova in farmacia ed è stato messo a punto da ricercatori italiani il primo test al mondo per la diagnosi del Papilloma Virus umano (Hpv) che le donne possono eseguire a casa per individuare e tipizzare l'agente infettivo potenzialmente responsabile del cancro al collo dell'utero.

Il test  per il Papilloma Virus è stato messo a punto da Bruna Marini e Rudy Ippodrino, che dal 2009 al 2015 hanno frequentato la Normale di Pisa, fondando poi la startup Ulisse BioMed. Il test si chiama 'Ladymed' e permette grazie a un prelievo non invasivo, che la donna effettui direttamente a casa il test che permette di rilevare il virus anche senza ulteriori procedure mediche, con un considerevole abbattimento dei costi e dei tempi della diagnostica. E' il primo test al mondo presente direttamente in farmacia per il rilevamento del Papilloma Virus. Rispetto ai test molecolari utilizzati negli screening nazionali, Ladymed è anche in grado di genotipizzare il virus. 

Il Papilloma Virus (HPV) è un virus che provoca un’infezione molto frequente, che interessa la maggior parte delle donne almeno una volta nella vita. Le infezioni da Papillomavirus possono coinvolgere sia l’apparato genitale inferiore femminile sia quello maschile. Nella maggior parte dei casi il sistema immunitario elimina il virus, quindi le infezioni da Papillomavirus risultano transitorie e asintomatiche. Il virus HPV può provocare lesioni benigne come verruche o condilomi che interessano la cute o le mucose del tratto genitale. In una minoranza di casi, se non curate, le lesioni genitali da papilloma virus progrediscono lentamente.

Le lesioni indotte da Papilloma Virus possono evolversi e trasformarsi in forme maligne, ma prima che questo accada possono trascorrere moltissimi anni. Solo pochissime donne sviluppano un tumore al collo dell’utero.

 
Commenta la News