Dal 2016 ad oggi

Niente soldi al Consorzio Turistico dalla tassa di soggiorno a Modica

Il consigliere Cavallino chiede spiegazioni al sindaco

Perché il Sindaco Abbate negli anni 2016, 2017, 2108, non ha più trasferito le somme al consorzio turistico di Modica? A chiederlo è il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Tato Cavallino che evidenzia come dal 2016  il comune di Modica non trasferisca al consorzio le risorse scaturenti dalla tassa di soggiorno; in totale difformità a quanto recita la norma.

Il comma infatti stabilisce, che è facoltà dell’Amministrazione comunale assegnare al consorzio degli operatori turistici della città di Modica il 90 per cento delle somme derivanti dalla tassa di soggiorno, il mancato trasferimento delle somme è servito di fatto a far scomparire definitivamente un organismo che è stato immaginato e realizzato per avere una funzione determinante in termini turistici per la città grazie anche ad un’attenta collaborazione e sinergia con l’Amministrazione comunale. Cavallino chiede al sindaco di chiarire la vicenda in Consiglio, spiegando a quanto ammontano le somme introitate dall’ Ente Comune negli anni 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018 per la tassa di Soggiorno; se il 90% delle somme introitate sono state trasferite al consorzio per i rispettivi anni e il motivo per cui le somme negli anni 2016, 2017, 2018, non state trasferite al consorzio. 

 
Commenta la News