Economia

Ragusa, reintrodotte le licenze Utf per la vendita di alcolici

La Cna a disposizione degli utenti

0

0

0

0

0

Ragusa, reintrodotte le licenze Utf per la vendita di alcolici Ragusa, reintrodotte le licenze Utf per la vendita di alcolici

Sono state reintrodotte le licenze Utf per la vendita e somministrazione di alcolici e la Cna Turismo e Commercio di Ragusa mette a disposizione per gli associati un servizio di verifica e di assistenza. La Cna ha inviato una nota agli esercenti di attività di vendita e somministrazione di alcolici per segnalare la reintroduzione della licenze Utf per la vendita e somministrazione di alcolici.

“La legge 58/2019 – spiega il responsabile provinciale Alessandro Dimartino – ha reintrodotto la licenza fiscale per la vendita e somministrazione di alcolici. La licenza su alcolici e superalcolici, chiamata anche licenza Utf o Utif (che significa Ufficio tecnico finanza) è un obbligo che dovrà essere assolto da tutte le attività che producono, trasformano e vendono prodotti alcolici. Tale obbligo, come si ricorderà, era stato soppresso a partire dal 29 agosto 2017. A tale scopo, la Cna commercio Ragusa ha attivato un apposito servizio per gli associati di verifica e di assistenza per la richiesta della licenza.

Gli interessati potranno recarsi presso la sede comunale Cna più vicina provvisti di due marche da bollo del valore corrente, di una copia del certificato della Camera di commercio e di una copia della Scia amministrativa con timbro o ricevuta telematica d presentazione; e ancora copia certificato attribuzione partita Iva, e copia documento di riconoscimento”. Per informazioni, Cna Ragusa via Psaumida 38, telefono 0932.686144. 

0

0

0

0

0

Alcolici
Cna
Utf
Economia
Commenti
Ragusa, reintrodotte le licenze Utf per la vendita di alcolici
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, ordinanza prosecuzione impianto Cava dei Modicani
News Successiva
5 milioni per il rischio idrogeologico a Modica, il Comune partecipa al bando