Economia

Il cioccolato di Modica Igp a Bologna ospite di Fico Eataly World

Una tre giorni di rassegna mercato

Il cioccolato di Modica IGP CONQUISTA FICO Eataly World di Bologna, in occasione di «Identità d’origine. Dop e Igp dall’Italia e dall’Europa»: una tre giorni di rassegna-mercato, degustazioni ed eventi sulle specialità DOP e IGP, organizzata dal Parco del cibo più grande del

mondo con l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con Fondazione FICO, Origin Italia (l’associazione che raggruppa i consorzi agroalimentari italiani), Fondazione Qualivita (dal 2002 impegnata nella valorizzazione dei prodotti DOP, IGP e STG). Quattro le aziende consortili presenti nella rassegna mercato: Ciokarrua, Corallo, Peluso e Nacrè che hanno proposto in degustazione, per i due giorni cioccolato di Modica IGP di diverse aromatizzazioni e con differenti percentuali di cacao di origine centro-americana o africana.

Grande interesse del pubblico per la produzione dal vivo della mitica barretta di cioccolato di Modica, ad opera del cioccolatiere Daniele Giurdanella, per l’occasione aromatizzata con polvere di Limone di Siracusa IGP, altra eccellenza IGP siciliana presente a Fico, prodotta da PachinEat. Cioccolato di Modica IGP realizzato con pasta amara della Callebaut e zucchero di Italia Zuccheri, partner dolce del Consorzio, zucchero grezzo Nostrano, primo zucchero integrale da barbabietola da zucchero. Un ringraziamento particolare al Maestro Peppe Barone del Ristorante Sicilia – Fattorie della Torre a FICO Eataly World, per il prezioso supporto assicurato al Consorzio. Nella giornata di domenica 1° settembre nel Teatro Arena si è svolto l’evento di presentazione del prodotto e del territorio di Modica, condotto dal Direttore di “The Chocolate Way” Filippo Pinelli, con l’ausilio di ben 10 video realizzati dalla Rai e da Canale5.

La lavorazione tradizionale settecentesca nel “Dammusu ro ciucculattaru”, commentata da Grazia Dormiente; le immagini mozzafiato di Modica, dai monumenti patrimonio dell’Umanità al mare, da Cava Ispica alla campagna modicana, nel racconto del Direttore del Consorzio, Nino Scivoletto e dell’Assessore allo Sviluppo Economico Giorgio Linguanti. Presentato, con l’ausilio del video prodotto dal Poligrafico dello Stato, il “Passaporto Digitale”, il primo di un prodotto food in Europa, frutto della collaborazione con CSQA, Qualivita, per il quale IPZS, come è noto, ha prodotto il contrassegno anticontraffazione applicato ad ogni singola barretta di cioccolato di Modica IGP, per certificarne l’autenticità, verificabile attraverso l’utilizzo dell’App Trust Your Food. Spazio anche ai partner del Consorzio: Callebaut per la pasta amara e Italia Zuccheri per il Nostrano.

Interessanti collaborazioni sono emerse durante l’evento fra i Consorzi di Tutela, grazie alle quali sono state proposte inedite degustazioni: cioccolato di Modica con Aceto Balsamico di Modena Igp, con Burrata di Andria Igp; con Pane di Altamura Igp, con la Piadina Romagnola Igp e in particolare con il Pampapato di Ferrara. Con quest’ultimo prodotto che rappresenta uno dei sei prodotti IGP dolci d’Italia, è stato avviato un percorso di gemellaggio che coinvolgerà le due città Ferrara e Modica, entrambe iscritte nella Lista dl Patrimonio Mondiale dell’Umanità, per un comune progetto di valorizzazione.

In questa direzione fra l’altro muove i primi passi “Dolce Italia IGP” un progetto ideato dal Consorzio e dal Comune di Modica in collaborazione con The Chocolate Way, Origin Italia, Qualivita, Csqa, Poligrafico dello Stato e Cna, che sarà proposto ai Sindaci dei comuni sede di produzioni IGP del settore dolciario e alle Camere di Commercio di riferimento. L’evento si è concluso con l’invito di Consorzio e Comune a ChocoModica 2019 in programma dal 5 all’8 dicembre prossimi. 

 
Commenta la News