Sport

Scherma Modica, Francesco Spampinato a Udine e Giancarlo Puglisi a Capo Verde

Spampinato agli azzurrini

La nuova stagione agonistica 2019/2020 della Conad Scherma Modica si apre con la bella notizia della convocazione di Francesco Spampinato agli allenamenti collegiali degli azzurrini di fioretto che si terranno in Loc. Piani di Luzza – Forni Avoltri (Udine) dal 2 al 9 settembre.

La notizia in verità era attesa, vista l’ottima stagione del modicano che all’ultimo anno della categoria under14 aveva inanellato un secondo posto alla Prima Prova Nazionale di Treviso, la vittoria alla seconda prova nazionale di La Spezia e la medaglia di bronzo al Campionato Italiano di Riccione. La chiamata del commissario tecnico della nazionale di fioretto Andrea Cipressa non si è fatta attendere, e per Francesco Spampinato al primo anno della categoria cadetti si sono aperte le porte dell’allenamento della nazionale giovanile, assieme ai 15 migliori under20 e under17 italiani.

L’allenamento sarà un importante momento di crescita e di confronto per il giovane modicano, che da quest’anno di troverà a gareggiare con avversari più grandi ed esperti; inoltre sarà un primo utile banco di prova per i tecnici della nazionale giovanile, per valutare il valore tecnico dei convocati in vista delle selezioni per le manifestazioni internazionali della prossima stagione. Nel frattempo è tornato da pochi giorni da Capo Verde il maestro Giancarlo Puglisi, inviato dalla Federazione Italiana Scherma nell’arcipelago africano per un corso di formazione dedicato a futuri tecnici locali e promozione della scherma rivolto a bambini e giovanissimi.

Questa esperienza segue grazie alla collaborazione con l’associazione KRIOL-ITA la presenza dei primi tre istruttori capoverdiani in corsi di formazione organizzati dalla Federazione Italiana Scherma nel 2017, e poi l’anno successivo allo stage di un mese degli stessi istruttori presso la Scherma Modica sotto la guida dello stesso maestro Puglisi. Da allora grandi passi sono stati fatti nel paese africano a cominciare dalla costituzione della Federazione Scherma Capoverdiana e dalla promozione e diffusione della scherma nelle principali isole dell’arcipelago.

Da lunedì 2 settembre al PalaMoak riprendono le attività per i più grandi con gli allenamenti per le categorie allievi, cadetti e giovani; che sotto la guida del preparatore fisico Emanuele Cappello lavoreranno per costruire le basi atletiche per affrontare la nuova impegnativa stagione agonistica. 

 
Commenta la News