Benessere

Dieta delle 3 ore per dimagrire subito: ecco come funziona e menù

Piccoli spuntini ogni 3 ore

La dieta delle 3 ore per dimagrire subito fino a 2 kg. La dieta delle 3 ore si basa sul principio che prevede il consumo di piccoli pasti ogni 3 ore. Questo metodo aiuta a dimagrire mantenendo attivo il metabolismo.

La dieta delle 3 ore è una dieta nata in America ed è molto diffusa tra le star del cinema. Secondo diversi nutrizionisti la dieta delle 3 ore rivela il vero segreto per dimagrire in quanto riesce a mantenere sempre attivo il metabolismo. In pratica se il cibo non arriva con una certa frequenza, il corpo, nel timore di ritrovarsi a corto di riserve, tende a risparmiare energia e smette di bruciare, lasciando i cuscinetti di grasso al loro posto. Ecco, perché i nutrizionisti insistono tanto sull'importanza degli spuntini. Ma come funziona la dieta delle 3 ore per dimagrire subito e come vanno stabilite le porzioni da amngiare nei vari spuntini della giornata?

Per capire le porzioni del cibo senza eccedere, fate così: una porzione di verdura equivale a una videocassetta. Quando preparate la carne o il pesce, invece, pensate alla grandezza e allo spessore di un mazzo di carte. Il cubo magico, quello con cui giocavate da bambine, è il paragone giusto per misurare la pasta e il riso (mezzo per il pane). La quantità di olio giornaliera, infine, deve corrispondere a 2 tappi di plastica, quelli che si usano per chiudere le bottiglie. Ma vediamo quando si mangia nella giornata in un esempio di menù della dieta delle 3 ore per dimagrire subito?

Appena svegli, ore 7, una tazza di latte scremato con cereali integrali e frutta oppure una tazza di tè con due fette biscottate con un cucchiaino di miele oppure una tazza di caffè con 3 biscotti secchi con un cucchiaino di marmellata. Ore 10: una mela piccola oppure una pera o un kiwi oppure una spremuta di agrumi. Ore 13: spaghetti al pomodoro oppure risotto allo zafferano oppure pennette ai funghi con verdure miste a piacere al vapore oppure trenette al pesto e cicoria in insalata oppure pizza alla marinara senza mozzarella, melanzane e zucchine grigliate.

Ore 16: uno yogurt alla frutta oppure un budino di soia oppure un budino alla vaniglia o uno yogurt al naturale oppure due gallette di riso. Ore 19: hamburger alla griglia oppure nasello al cartoccio oppure bresaola al limone e pepe, verdure miste crude a piacere oppurepollo arrosto senza pelle e cavolfiori al vapore, oppure 1 frittata di 2 uova al forno e fagiolini in insalata. Ore 22: 1 cioccolatino fondente oppure 1 biscotto secco con un velo di miele oppure 1 cucchiaio di frutta disidratata oppure una tisana al finocchio o tarassaco o melissa o basilico.

Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere sempre il parere del proprio medico o di uno specialista prima di seguire qualsiasi regime alimentare dietetico, soprattutto se si soffre di varie patologie importanti come il diabete o ipertensione. Infine ricordiamo che la dieta sopraelencate è indicativa e che non devono essere lasciate le terapie mediche prescritte senza aver chiesto il parere del proprio medico. 

 
Commenta la News