Attualità

Disservizi idrici a Ragusa, replica del consigliere D'Asta

Il consigliere invita l'assessore a trovare una soluzione

0

0

0

0

0

Disservizi idrici a Ragusa, replica del consigliere D'Asta Disservizi idrici a Ragusa, replica del consigliere D'Asta

Sulla questione idrica a Ragusa e sui numerosi disservizi segnalati dai cittadini, torna a dire la sua il consigliere comunale Mario D'Asta

Sulla questione idrica a Ragusa e sui numerosi disservizi segnalati dai cittadini, torna a dire la sua il consigliere comunale Mario D’Asta, anche alla luce della presa di posizione dell’amministrazione e delle dichiarazioni rilasciate dall’assessore ai Lavori pubblici Gianni Giuffrida. Secondo Giuffrida, l’opposizione avrebbe bisogno di inventare problemi inesistenti per garantirci un poco di visibilità.

"Ma saremmo così poco rispettosi delle istituzioni creando allarmismi per disservizi che in realtà non ci sarebbero? -dichiara D'Asta- Ha così poca considerazione, l’assessore Giuffrida, politicamente parlando, del ruolo di controllo e di vigilanza che la minoranza è chiamata ad esercitare? Mi sembra davvero una caduta di stile questa dell’assessore che cerca di nascondere il sole con la rete e, soprattutto, di ritorcere contro di noi problematiche che, purtroppo, ci sono, sono reali e stanno creando gravi difficoltà ai cittadini di una buona parte della città”. “Insomma – continua D’Asta - è irrispettoso pensare da parte di un rappresentante istituzionale che un consigliere comunale possa speculare su questi temi, quando, invece l’amministrazione comunale dovrebbe chiedersi perché succede ciò e darsi da fare per programmare, pianificare.

D’Asta, poi, entra nel merito della questione. “Ancora ieri – continua il consigliere comunale – altre segnalazioni per la mancata erogazione dell’acqua, da via Australia a scendere, sino ad altre vie di contrada Bruscè. E diciamo che la mancata erogazione varia da un minimo di tre giorni a un massimo di trenta giorni. Anche la zona Selvaggio non è messa meglio. Proprio ieri sera ho intercettato, in questa parte della città, alcune autobotti che stavano portando l’acqua a civili abitazioni. Quindi, devo presumere che Giuffrida non è neppure informato su quello che fanno le autobotti del servizio comunale, sul numero di richieste che ricevono, su quali aree di Ragusa sono interessate. Oppure devo pensare che Giuffrida ritenga che questi viaggi con l’acqua siano stati fatti per puro sport da qualche cittadino ragusano? D'Asta invita l’assessore a informarsi sulla consistenza delle segnalazioni.  

0

0

0

0

0

Disservizi
Idrici
Citta
Replica
Dasta
Politica
Commenti
Disservizi idrici a Ragusa, replica del consigliere D'Asta
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Mercatino del libro scolastico usato ad Ispica: ecco dove
News Successiva
Così come sei a Ragusa: un'estate di cultura Belcanto e solidarietà