Benessere

Dieta antinfiammatoria per dimagrire e ridurre rischio malattie cardiache

Ecco cosa si mangia per perdere peso

La dieta antinfiammatoria aiuta a dimagrire e a ridurre il rischio di malattie cardiache tenendo sotto controllo i trigliceridi e la pressione arteriosa. La dieta antinfiammatoria è un regime alimentare che può essere seguito per migliorare il benessere dell’intestino.

La dieta antinfiammatoria, secondo alcuni studiosi americani della Scienza dell’Alimentazione, si basa su una varietà di alimenti che aiutano a mantenere l’equilibrio ed in particolare si basa su frutta e verdura, pesce, noci, riso e cereali, carni bianche (pollo, tacchino), e spezie che possono avere un certo effetto sfiammante. Poi naturalmente bisogna limitare molto l’utilizzo di carni rosse, di latticini, di prodotti alimentari raffinati. Più avanti ecco un esempio di giornata tipo per chi decide di seguire questo tipo di alimentazione.

Ma vediamo cosa si mangia nella dieta antinfiammatoria per dimagrire e ridurre il rischio di malattia cardiache tenendo sotto controllo i trigliceridi e la pressione arteriosa. Colazione: una fetta di pane integrale tostato con fiocchi d’avena con frutti di bosco, un vasetto di yogurt magro e una tazza di tè. Pranzo: un’abbondante insalata con del tonno al naturale, condita con olio extravergine d’oliva, del di pane integrale e molta frutta fresca. Merenda: due quadratini di cioccolata fondente e 4 noci. Cena: 70 gr di spaghetti con del sugo di tacchino, insalata di spinaci e noci, e frutta. Gli studiosi asseriscono che non si tratta di una dieta mirata a perdere peso, ma naturalmente quando si tagliano drasticamente le carni rosse, i prodotti caseari ed i carboidrati la conseguenza immediata é una sensibile riduzione del peso corporeo.

Bisogna comunque evidenziare che un’alimentazione basata su un maggior consumo di frutta e verdura e fibre gioverà al nostro organismo. Durante la dieta antinfiammatoria per dimagrire e ridurre il rischio di malattie cardiache si deve bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e tisane drenanti. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere sempre il parere del proprio medico o di uno specialista prima di seguire qualsiasi regime alimentare dietetico, soprattutto se si soffre di varie patologie importanti come il diabete.

Infine ricordiamo che la dieta sopraelencate è indicativa e che non devono essere lasciate le terapie mediche prescritte senza aver chiesto il parere del proprio medico. 

 
Commenta la News