Diocesi

Le fasi clou della festa di San Vito a Chiaramonte Gulfi

In programma domenica 25 agosto

Da domani le fasi clou delle celebrazioni in onore di San Vito martire, patrono di Chiaramonte Gulfi. Prima della festa esterna, in programma domenica, 25 agosto, venerdì 23 alle 11 ci sarà, in chiesa Madre, la celebrazione eucaristica presieduta da don Giuseppe Cabibbo.

Alle 18 le marce sinfoniche in piazza Duomo con tradizionale giro e sosta nelle chiese. Sempre alle 18 l’esposizione del Santissimo Sacramento e l’adorazione eucaristica. Alle 18,45, la celebrazione dei Vespri mentre alle 19 la celebrazione eucaristica sarà presieduta da don Maurizio Di Maria, rettore del seminario diocesano, e animata dai giovani seminaristi della diocesi. Sabato 24 agosto, alle 11, la celebrazione eucaristica sarà presieduta da don Giuseppe Antoci. Alle 18, le marce sinfoniche in piazza Duomo con tradizionale sosta e giro nelle chiese. Alle 19 la celebrazione eucaristica sarà presieduta dal sacerdote Sebastiano Roberto Asta, vicario generale della diocesi di Ragusa.

In piazza Duomo, alle 21, ci sarà un momento musicale, con la serata a cura della Greenbox, con Giuliana Cascone e la sua band. Seguirà lo straordinario spettacolo dell’illusionista Emanuele D’Angeli. Si è conclusa, intanto, la peregrinatio della reliquia di San Vito martire nelle parrocchie e chiese del territorio comunale. I sacerdoti Salvatore Vaccaro e Filippo Bella hanno inteso ringraziare il sacerdote Giovanni Piccione, insieme alla comunità parrocchiale Immacolata Concezione di Roccazzo-Piano dell’Acqua, e il sacerdote Graziano Martorana, insieme alla comunità parrocchiale di San Nicola e del santuario di Maria Santissima di Gulfi, per l’accoglienza ricevuta.

La processione per le vie di Chiaramonte è in programma domenica. A curare la comunicazione esterna della festa Confcommercio provinciale Ragusa e Confcommercio Chiaramonte. “L’attenzione che sta ricevendo questo appuntamento religioso – affermano i rispettivi presidenti, Gianluca Manenti e Danilo Scollo – è davvero notevole e ci fa comprendere come la devozione della comunità nei confronti del proprio patrono sia notevole. L’auspicio è che possa essere una festa celebrata nella maniera migliore per potere guardare sempre avanti. Siamo soddisfatti di avere potuto fornire la nostra collaborazione per promuovere un evento che merita, secondo noi, la massima attenzione”.