Benessere

Ipertensione e dieta: quali sono i cibi che fanno alzare la pressione?

Vietati sale, cioccolato, caffè e altri alimenti

Ipertensione e dieta. Quali sono i cibi che fanno alzare la pressione? Ecco alcuni alimenti che vanno evitati nella dieta quando si soffre di ipertensione alta. Per chi soffre di ipotensione (livelli bassi), questi alimenti potrebbero risultare utili, per chi invece soffre di ipertensione (livelli alti), possono quindi risultare pericolosi ed è meglio evitarne un consumo frequente.

Tra gli alimenti da evitare ci sono: sale, caffè o tè, cioccolato, alcool, carne rossa, insaccati e liquirizia. L’ipertensione è un disturbo che colpisce milioni di italiani, quasi17 milioni secondo le stime più recenti, e la metà non sa di soffrirne. Soltanto nel 5% dei casi la pressione alta è legata a patologie preesistenti, in tutti gli altri casi ci sono uno o più fattori che si possono collegare all’innalzamento dei valori pressori oltre alla predisposizione genetica, come sovrappeso, obesità e ipercolesterolemia. Per mantenere la pressione nella norma, è fondamentale intervenire tempestivamente, come suggerisce anche la Fondazione Veronesi, e iniziare fin da subito a correggere molte abitudini dannose, come la sedentarietà, il consumo eccessivo di caffè, alcolici e sale e il fumo.

L’ideale, se la situazione non è così grave da richiedere l’uso di farmaci (che devono sempre essere prescritti dal medico), è quindi iniziare a praticare regolarmente un po’ di attività aerobica e correggere l’alimentazione, che deve essere sana e ben bilanciata, in modo da riuscire con il tempo a perdere anche gli eventuali chili di troppo. La dieta per combattere l’ipertensione prevede il consumo di alimenti cotti al forno, alla griglia e al vapore. Per condire gli alimenti ed insaporire gli alimenti compensando il poco utilizzo di sale (massimo 5 grammi al giorno)si possono utilizzare alcune spezie.