Cronaca

E' morto il 59enne soccorso ieri a Sampieri: è il preside Cesare Lazzari

Il preside che gestì il caso dei 5 bulli

E’ morto il 59enne che ieri è stato salvato mentre stava annegando nel mare di Sampieri, frazione rivierasca di Scicli.

Si tratta di Cesare Lazzari di 59 anni, preside dell'istituto superiore Carrara - Nottolini - Busdraghi e dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo Statale di Bagni di Lucca, finito sulle cronache nazionali lo scorso anno per alcuni video in cui si vedevano alcuni ragazzi minacciare e umiliare in aula il loro professore di italiano, sotto lo sguardo divertito di altri compagni. Il preside Lazzari gestì il caso dei 5 bulli. Il preside Lazzari si trovava in vacanza in provincia di Ragusa ed in particolare nel mare diventato famoso per la serie televisiva del Commissario Montalbano. Lazzari, lascia la moglie Loredana, insegnante di musica presso la scuola media Leonardo da Vinci di San Concordio e tre figli, Federico di 25 anni, Annamaria di 23 anni e un figlio piccolo che frequente le scuole elementari.

Il preside da 25 anni veviva in vacanza in provincia di Ragusa poiché la moglie è ragusana. Lazzari ieri mentre era in acqua nel mare di Sampieri era stato colpito da un malore improvviso, probabilmente un infarto. Il 59enne era stato soccorso da alcuni bagnanti e subito dopo dal personale del 118 che aveva richiesto sul posto l’intervento dell’elisoccorso. L’uomo in gravi condizioni era stato trasferito all’ospedale Cannizzaro di Catania dove è deceduto nella notte. 

 
Commenta la News