Benessere

Dieta della frutta di agosto per dimagrire: attenti al meteorismo

E' una dieta non adatta a chi soffre di colon irritabile

La dieta della frutta di agosto può far dimagrire fino a 2 kg in 3 giorni. E’ una dieta sbilanciata che non va seguita oltre i 3 giorni. E’ una dieta non adatta a chi soffre di colon irritabile poiché crea meteorismo.

La dieta della frutta di agosto consente di dimagrire non intaccando la massa grassa ma semplicemente facendo perdere i liquidi in eccesso. Mangiare per alcuni giorni solo ed esclusivamente frutta e verdura non è per niente una scelta salutare per l'organismo per una serie di motivi: la frutta ha un alto contenuto di zuccheri, i cui eccessi sono responsabili della maggior parte dei disturbi di cui la popolazione media soffre e sono proprio quei macronutrienti che devono essere più controllati durante una dieta. Mangiare solo frutta, inoltre, vuol dire privare il corpo di proteine e grassi, indispensabili per mantenere alto il volume muscolare e, paradossalmente, per attivare i processi di lipolisi, cioè di scioglimento del grasso, indispensabili per un corretto dimagrimento.

Non è una dieta che può essere seguita da chiunque: per esempio in casi di patologie come il diabete è del tutto sconsigliata. Da evitare anche se si soffre di colon irritabile, a causa dell'alto contenuto di carboidrati a catena corta, altamente fermentanti, che vanno a interferire con la parete intestinale, creando meteorismo e disturbi digestivi. Insomma, le controindicazioni ci sono, soprattutto per alcuni tipi di persone.Ma vediamo in un esempio di menù giornaliero dei 3 giorni cosa si mangia nella dieta della frutta di agosto per dimagrire fino a 2 kg in 3 giorni.

Primo giorno: colazione con un centrifugato di mela e banana, caffè. Pranzo: insalata Iceberg con un cucchiaio di olio, macedonia con ananas, kiwi, pesca. Merenda: due fette di ananas. Cena: yogurt con ciliegie. Secondo giorno: colazione con una coppetta di fragole e albicocche. Spuntino: una macedonia senza zucchero. Pranzo: frullato di banane, mela e yogurt bianco. Merenda: un kiwi. Cena: spinaci con avocado, anguria. Terzo giorno: colazione con un tè verde, kiwi. Spuntino: una spremuta di arancia senza zucchero. Pranzo: melone e cioccolata. Cena: finocchi con arancia e cannella.

Come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico o uno specialista prima di cominciare qualsiasi tipo di regime alimentare dietetico. Questa dieta non e’ adatta a chi offre di diabete, colon irritabile, meteorismo o altre patologie e alle donne in gravidanza. Infine ricordiamo che la dieta sopraelencata è indicativa e che ogni dieta va sempre preparata da uno specialista in base alle caratteristiche della singola persona.  

 
Commenta la News