Festa

Chiaramonte Gulfi: domani il gran giorno del Santissimo Salvatore

Festa eterna

Domani è il gran giorno. Il giorno della festa attesa per un anno da devoti e fedeli. Domani il simulacro del Santissimo Salvatore sarà portato in giro per le strade di Chiaramonte Gulfi. Domani cade la solennità liturgica della Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo.

E sarà una giornata particolare per l’intero centro montano. Alle 8 il rintocco della campana a distesa annuncerà il giorno di festa. La chiesa del Santissimo Salvatore sarà aperta tutto il giorno ai pellegrini. Alle 10 in piazza Duomo ci saranno le marce sinfoniche a cura del corpo bandistico Alessandro Scarlatti. Alle 11, poi, la celebrazione eucaristica presieduta dal sacerdote Graziano Martorana, parroco a San Nicola. A mezzogiorno il festoso scampanio in tutte le chiese della città. Alle 14,30 la statua del Santissimo Salvatore sarà sistemata per la processione serale.

Alle 18,30 è in programma, quindi, l’arrivo del pellegrinaggio dei devoti del Santissimo Salvatore di Militello in Val di Catania e del Santissimo Salvatore di Scicli. Il corpo bandistico Vito Cutello percorrerà le principali vie della città. Al termine, marce sinfoniche in piazza Duomo. Alle 19 la concelebrazione eucaristica sarà presieduta dall’arciprete Salvatore Vaccaro. Alle 20, poi, ci sarà la solenne uscita del simulacro del Santissimo Salvatore. Gli squilli di tromba e il rullo dei tamburi, il festoso scampanio e il suono della tradizionale marcia, accoglieranno il simulacro del Santissimo Salvatore nella piazza.

Prenderà il via, quindi, la solenne processione con la partecipazione di tutte le confraternite con i loro stendardi oltre alle autorità civili e militari. Alle 22,30, in piazza Duomo, fissato il tradizionale canto della “Cappelluzza” davanti l’effige della Vergine di Gulfi. Previsto il fervorino dettato dall’arciprete parroco Salvatore Vaccaro. In programma anche l’esecuzione, per coro e banda, dell’Inno al Santissimo Salvatore. Quindi ci sarà l’omaggio al Santissimo Salvatore da parte dei fedeli di Militello in Val di Catania. Alle 23 è previsto l’arrivo in piazza Santissimo Salvatore ed è prevista la “Passio Christi”, proiezione in mapping 3D sulla passione di Nostro Signore Gesù Cristo eseguito da Elisa Nieli.

A seguire lo spettacolo di luci e fuochi barocchi eseguito dalla ditta Moltisanti Fireworks di Ispica. Subito dopo, il caratteristico rientro del simulacro del Santissimo Salvatore nella propria chiesa. Seguirà, in piazza Duomo, un intrattenimento musicale con il gruppo “Musica e Magia”, un evento organizzato in memoria di Iano Arena.