Cronaca

Carabinieri, controlli a Vittoria ed Acate: 3 arresti

Controlli dei carabinieri

Tre arresti per droga tra Vittoria ed Acate. E’ il bilancio dei controlli effettuati durante la settimana appena trascorsa, dai Carabinieri della Compagnia di Vittoria in tutta la giurisdizione di competenza, finalizzati al contrasto dei reati predatori, nell’ambito dei quali sono state controllate 116 persone e 27 autovetture, nonché eseguite numerose perquisizioni domiciliari.

All’esito di tale attività, nella giornata di ieri, a seguito di un mirato servizio disposto dalla Compagnia di Vittoria finalizzato alla ricerca di sostanze stupefacenti in tutto il territorio di competenza, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Vittoria hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, un algerino 35enne non in regola con le norme di soggiorno, domiciliato a Vittoria.In particolare, i Carabinieri hanno svolto un servizio di appiattamento in abiti civili, con il supporto di una pattuglia, nei pressi dell’abitazione del ragazzo algerino, ove, da qualche giorno, avevano notato uno strano via vai di giovani.

I militari dell’Arma di Vittoria, con il supporto delle unità cinofile del Nucleo CC di Nicolosi, hanno fatto accesso all’interno dell’abitazione dell’algerino perquisendone tutti i locali. All’interno di un borsello in uso al giovane, sono stati rinvenuti e sequestrati quattro panetti di hashish, per un peso complessivo di 150 grammi circa. L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Inoltre, i Carabinieri della Stazione di Vittoria hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato di energia elettrica Campione Vincenzo, 20enne disoccupato di Vittoria. In particolare, i militari dell’ Arma, a seguito di mirati controlli esperiti congiuntamente a personale specializzato dell’ ENEL, hanno accertato che all’interno dell’ abitazione dell’arrestato era stato realizzato un allaccio abusivo del contatore dell’energia elettrica alla rete pubblica mediante un apposito bypass di fili.

L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione dell’ Autorità Giudiziaria di Ragusa. Nella tarda serata di ieri, infine, i Carabinieri della Stazione di Acate hanno arrestato, in ottemperanza all’ ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Forlì - Ufficio Esecuzioni Penali, Laroussi Azaiz, 50enne tunisino, bracciante agricolo, dovendo espiare la pena residua di mesi 4 di reclusione per non aver rispettato le prescrizioni inerenti la misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.