Benessere

Dieta Atkins per dimagrire velocemente di diversi chili

Prevede il consumo di grassi ma attenti non è una dieta bilanciata

La dieta Atkins può far dimagrire velocemente di qualche chilo senza troppi stress. E’ una dieta che prevede il consumo libero di grassi, come il burro, e di carne, pesce, uova e latticini a piacere.

La dieta Atkins è una dieta particolare e non adatta a tutti. Milioni di Europei hanno provato la dieta Atkins, sono state riportate storie di risultati eccezionali, ma le preoccupazioni sull'equilibrio nutrizionale di questa dieta e sulla difficoltà nel seguirla a lungo termine possono significare che la dieta Atkins è alla fine del suo regno. La dieta Atkins consente inoltre soltanto apporti limitati di vegetali e specialmente di frutta, che può contenere quantità significative di amidi o zuccheri. Anche se tutto ciò appare improbabile, seguendo questo regime si perde peso.

Ma come funziona la dieta Atkins? Innanzitutto, dato che con questa dieta vengono introdotti pochi carboidrati, l'organismo inizia ad utilizzare i propri depositi di carboidrati noti come glicogeno. Nell'organismo il glicogeno è legato all'acqua, che viene eliminata quando il glicogeno è esaurito. Ciò significa che la rilevante perdita iniziale di peso, quando si comincia una dieta povera di carboidrati, è in gran parte dovuta all'eliminazione dell'acqua e non a quella dei grassi. La dieta Atkins non è bilanciata sotto l'aspetto nutrizionale. Limitare frutta e verdura contraddice tutti i consigli per un'alimentazione sana. Le scelte di pasto sono limitate, quindi molte persone si stancano in fretta e abbandonano, o alterano il programma inserendo alimenti diversi. Motivi per cui spesso la dieta Atkins è sconsigliata da medici e nutrizionisti.

Ma vediamo cosa si mangia in un esempio di menù della dieta Atkins. Colazione: un tè o caffè rigorosamente senza zucchero o dolcificanti accompagnato a due fettine di formaggio e un finocchio oppure due uova strapazzate e pancetta o provolone e prosciutto cotto o uova sode con pomodori. Pranzo: una porzione di carne o formaggio con un contorno di verdura oppure petto di pollo o tacchino arrosto con insalata o una bistecca di vitello ai ferri con spinaci o formaggio e verdure crocifere o fettina di manzo ai ferri con melanzane o calamari con carciofi e pomodori.

Cena: pesce o formaggi, uniti a un contorno di verdura. Alcuni esempi: filetti di salmone al forno con verdure; ricotta o mozzarella di bufala con ravanelli; orata con zucchine. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di seguire qualsiasi dieta o regime alimentare dietetico soprattutto se si soffre di varie patologie tra cui il diabete o malattie ai reni. Infine ricordiamo che la dieta sopraelencata è indicativa e che la dieta va sempre elaborata e preparata da un medico specialista in base alle singole caratteristiche della persona.