Attualità

Asp Ragusa, Pronto Soccorso trasparenti grazie ai monitor

In tempo reale, tutta l'attività del pronto soccorso

0

0

0

0

0

Asp Ragusa, Pronto Soccorso trasparenti grazie ai monitor Asp Ragusa, Pronto Soccorso trasparenti grazie ai monitor

Con l'installazione dei monitor, nei tre Pronto Soccorso dell'Azienda Sanitaria di Ragusa, si completa il percorso di trasparenza sui tempi di attesa

Con l’installazione dei monitor, nei tre Pronto Soccorso dell’Azienda Sanitaria di Ragusa, si completa il percorso di trasparenza sui tempi di attesa voluto dalla Direzione e realizzato con l’impegno dell’UOS Informatica, responsabile dott. Massimo Iacono. Specifici monitor, installati nelle sale di attesa, rendono comprensibile agli utenti il percorso clinico che si svolge all’interno del pronto soccorso.

All’arrivo in pronto soccorso, l'infermiere del triage accoglie il paziente e rilascia allo stesso un numero di accesso e un codice giallo, verde o bianco, che stabilisce la gravità e quindi le condizioni cliniche e la priorità di accesso alla visita. Il paziente entra subito in pronto soccorso e può seguire sul monitor la situazione generale del pronto soccorso: codici e numero dei pazienti in attesa e in trattamento. In pratica, sui monitor appare, in tempo reale, tutta l’attività del pronto soccorso. Il paziente è quindi sempre informato. Riesce così a seguire, a parità di codice, il proprio stato in coda e i tempi medi di attesa. 

I codici assegnati/numero di persone in attesa di visita e altre informazioni, reperibili anche sul sito internet dell’Asp, in funzione già da ieri, sono strumenti utili per conoscere il pronto soccorso meno affollato e con minori attese. 

0

0

0

0

0

Monitor
Pronto
Soccorso
Commenti
Asp Ragusa, Pronto Soccorso trasparenti grazie ai monitor
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ospedale Modica, prelievo di fegato: donato ad un 62enne
News Successiva
Ridimensionamento scolastico Modica, il parere di Cisl Scuola