Ieri la benedizione dei malati

La festa della Madonna del Carmine a Ragusa

Domenica la processione

E' stata celebrata ieri a Ragusa la solennità della Madonna del Carmelo. Le sante messe al santuario si sono tenute in mattinata mentre a mezzogiorno c’è stata la supplica alla Vergine. Nel pomeriggio, poi, la recita del Rosario, il canto del Vespro e quindi la santa messa presieduta da don Giorgio Occhipinti, direttore dell’ufficio diocesano per la Pastorale della salute di Ragusa. 

Durante la celebrazione, alla presenza del priore Renato Dall’Acqua e del sacerdote Giuseppe Cabibbo, sono stati affiidati i malati e le fragilità alla Madonna. Gli operatori sanitari e le associazioni di volontariato sono stati invitati a partecipare per accompagnare i malati e i diversamente abili. Lunedì sera, nella chiesa delle Carmelitane scalze, Largo Madre Maria Candida dell’Eucaristia, si era invece tenuta una veglia di preghiera, con recita dell’ufficio delle letture e canto dell’inno “Akathistos”. Domenica 21 luglio, ci sarà la processione con il simulacro. In particolare, domenica, alle 10 ci sarà la santa messa, alle 17,30 la recita del Rosario, alle 18 il canto del Vespro e alle 18,20 il canto dell’inno Akathistos. Alle 18,45 la partenza della processione verso la Cattedrale con il seguente percorso: via Scuole, corso Italia.

Alle 19,30 la santa messa in Cattedrale. Subito dopo, intorno alle 20,30, il rientro in santuario con il seguente percorso: corso Italia, via Cav. Di Stefano, corso Vittorio Veneto. Alle 21 è previsto un momento conviviale. Tra le altre iniziative, quella in programma domani, giovedì 18 luglio, con il simulacro dalle dimensioni ridotte della Madonna del Carmelo che, accompagnato dai padri carmelitani, andrà a fare visita ad alcuni pazienti ricoverati al Giovanni Paolo II con l’assistenza del cappellano ospedaliero, don Giorgio Occhipinti.  

 
Commenta la News