Benessere

Catania, nuovo pronto soccorso pediatrico

Ingresso davanti all'elisoccorso

Il Pronto Soccorso Pediatrico dell’Ospedale Cannizzaro di Catania si sposta in locali più ampi e moderni per una migliore accoglienza agli utenti fino a 14 anni. Da giovedì 18 luglio, infatti, saranno in funzione il triage, gli ambulatori con locali per l’osservazione breve e la sala d’attesa, che si trovano alle spalle degli attuali locali e che sono stati oggetto di intervento di rifunzionalizzazione.

Grazie alla ricollocazione e razionalizzazione di alcune attività ambulatoriali, il PS pediatrico guadagna così spazio passando dagli attuali 80 mq a 120 mq e il triage diventa accessibile attraverso un percorso autonomo anche dall’ingresso esterno di fronte all’elibase. Inoltre, le postazioni di osservazione dei piccoli pazienti passano dalle attuali 4 a 6, compresa una postazione dedicata a paziente con sospetta patologia potenzialmente trasmissibile. Tra i nuovi locali è stata realizzata anche una “baby room”, una stanzetta in cui i pazienti più piccoli possono attendere la visita o l’esame diagnostico con il conforto di cartoni animati e giochi. I lavori sono durati pochi mesi e sono stati sostenuti dal bilancio aziendale nell’ambito del piano di contrasto al sovraffollamento del Pronto Soccorso, in attuazione del decreto dell’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.

Per accedere al triage pediatrico, genitori e accompagnatori possono utilizzare non più l’ingresso attuale attiguo al PS generale, ma quello esterno più diretto che si trova di fronte alla base dell’elisoccorso, segnalato da apposite indicazioni. Il PS pediatrico dell’Azienda Cannizzaro afferisce all’Unità Operativa Complessa di Pediatria diretta dalla dott.ssa Antonella Vita Di Stefano e opera in collegamento funzionale con il Pronto Soccorso generale, di cui è responsabile il dott. Antonio Di Mauro e che afferisce all’UOC di MCAU diretta dal dott. Salvatore Mazza, nonché con i servizi diagnostici aziendali.