Pavimentazione da rifare

Le pessime condizioni di Piazza Poste a Ragusa

Intervento del consigliere Iurato

Piazza Poste a Ragusa versa in condizioni pessime. Dopo l’intervento effettuato dal Comune per rimediare all’acqua stagnante, il consigliere comunale di Ragusa Prossima, Gianni Iurato, chiede al sindaco e all'assessore ai Lavori pubblici di intervenire sul degrado in cui versa la pavimentazione della piazza oltre che del suo monumento ai Postali caduti durante la Prima guerra mondiale.

Iurato inoltra una serie di interrogativi al primo cittadino. “Vorrei capire – sottolinea – se insistono le condizioni tecnico-giuridiche per obbligare eventualmente la ditta appaltante che ha realizzato il parcheggio a rifare, se accertata l’eventuale responsabilità, la pavimentazione a regola d’arte e con materiale più resistente rispetto all’attuale. Inoltre, come mai il Monumento ai caduti, che a suo tempo fu letteralmente smontato e rimontato, non fu rivestito con lo stesso materiale, marmo scuro, che prima dei lavori in questione lo caratterizzava? Oltre a conoscere la ditta appaltatrice, il progettista, il Rup e l’importo dei lavori appaltati, sarebbe opportuno avere copia del certificato di collaudo nonché il capitolato di appalto in cui è descritta la tipologia del materiale usato per la coibentazione della pavimentazione della piazza e del materiale usato per il rivestimento del monumento”.

Inoltre, il consigliere Iurato chiede di sapere se l’amministrazione condivide la proposta di sostituire gli attuali cinque lampioncini con altri più luminosi a luce calda visto che quelli attuali risultano non idonei ad illuminare piazza Poste. “La situazione di degrado di piazza Poste, nonostante sia giornalmente sotto gli occhi (per ovvie ragioni) della classe politico-amministrativa ragusana – conclude Iurato – negli anni è diventata il simbolo dell’inerzia e dell’indifferenza della pubblica amministrazione che subisce in silenzio e da tempo una qualità di lavori pubblici di basso profilo qualitativo”.