Medicina

Psoriasi pustolosa è contagiosa? Come si manifesta e perchè

La psoriasi è una malattia infiammatoria della pelle

La psoriasi pustolosa è contagiosa? No. Come si manifesta e perché. La psoriasi è una malattia infiammatoria della pelle, cronica, recidivante e non è infettiva. La psoriasi è una malattia che colpisce più di 100 milioni di persone al mondo, in Italia ne sono colpite circa 2 milioni e mezzo.

Ma come si manifesta la psoriasi? Generalmente si manifesta con chiazze arrossate, ricoperte da squame biancastre, che si localizzano in alcune sedi tipiche come gomiti, ginocchia, cuoio capelluto. Le lesioni sono stabili e persistono a lungo. La psoriasi spesso si manifesta quando il sistema immunitario dell’organismo procura una crescita rapida dell’epidermide con conseguente desquamazione. Alla base della malattia vi è un’alterazione genetica, che si trasmette per via ereditaria, con l’intervento di fattori ambientali e psico-emotivi scatenanti.

Esistono vari tipi di psoriasi e tutte possono essere soltanto tenute a bada con terapie e cure strategiche ma ad oggi non esiste una cura risolutiva. Ogni singolo paziente con la psoriasi necessita di una terapia prescritta da un medico in base al tipo di psoriasi e in base alla singola persona. Tra i vari tipi di psoriasi vi è la psoriasi pustolosa, che spesso ha un impatto negativo sulla qualità di vita per il paziente. Come di manifesta la psoriasi pustolosa? La psoriasi pustolosa si manifesta in sede palmo plantare ed é la piú frequente.

Spesso le lesioni sono talvolta precedute da vescicole o pustole che essicano in alcuni giorni. L'eruzione ha andamento cronico con a volte periodi di remissione (puó essere presente prurito). La psoriasi pustolosa può essere localizzata o diffusa, con diversi gradi di severità; è caratterizzata da vaste chiazze eritematose-desquamative, prevalentemente al tronco, circondate da pustole piene di pus.