Benessere

Pressione alta, dieta vegetariana per abbassarla

Ridurre il consumo di caffeina e alcolici

Dieta vegetariana contro la pressione alta. La pressione alta è una patologia frequente che può portare a serie di complicazioni se non viene curata. La dieta corretta e il peso, secondo alcuni studi, svolgono un ruolo importante nell'insorgenza dell'ipertensione.

Una dieta vegetariana sana e corretta e una riduzione di peso può portare benefici per ridurre la pressione arteriosa. I cambiamenti dietetici e la perdita di peso sono chiamati misure non farmacologiche, cioè misure che non includono impiego di farmaci. Altre misure non farmacologiche per controllare la pressione arteriosa ed i rischi ad essa associati comprendono la cessazione del fumo, la riduzione dello stress ed il regolare esercizio fisico. Questi diversi tipi di misure non farmacologiche sono efficaci singolarmente, ma spesso danno maggior beneficio quando usate assieme.

Le misure non farmacologiche possono aumentare l'efficacia dei farmaci antiipertensivi e possono anche eliminare la necessità dei farmaci. Queste misure hanno anche altri benefici: hanno pochi o nessun effetto collaterale, riducono il rischio di malattia cardiovascolare, e, se iniziate precocemente, possono anche prevenire l'ipertensione nei soggetti a rischio per questa condizione. È importante lavorare col vostro medico per sviluppare un piano di trattamento dell'ipertensione razionale e completo. Le misure non farmacologiche comportano cambiamenti dello stile di vita che possono essere difficili da iniziare e mantenere; il vostro medico può darvi le linee guida per facilitare questi cambiamenti e può aiutarvi a seguire i vostri progressi nel tempo. Mantenere una dieta vegetariana può abbassare la pressione arteriosa elevata e proteggere contro l'insorgenza dell'ipertensione. Uno studio ha dimostrato che i soggetti con ipertensione lieve hanno una pressione arteriosa sistolica (il numero più alto che si legge della pressione arteriosa) più bassa quando fanno una dieta vegetariana rispetto a quando fanno una dieta standard. La dieta vegetariana contro la pressione alta porta benefici per l’importante contenuto di fibre.

L'effetto specifico delle fibre sulla pressione è ancora incerto. Uno studio ha dimostrato che la pressione arteriosa diastolica (il numero più basso che si legge della pressione arteriosa) si abbassa di circa 4 mmHg negli individui che fanno una dieta ad alto contenuto di fibre. Inoltre, la dieta ad alto contenuto di fibre può avere altri benefici sulla salute, come colesterolo totale e insulina più bassi. Per ottenere benefici non è necessaria una dieta vegetariana stretta: uno studio suggerisce che alcuni componenti della dieta vegetariana, come la frutta e le verdure, i prodotti poco grassi e il basso consumo di grassi sia saturi che totale, abbassa la pressione arteriosa quando sono incorporati in una dieta non vegetariana.

Durante la dieta vegetariana contro la pressione alta bisogna evitare tutte lebevande alcoliche e la caffeina. Un consumo moderato di caffeina non è stato associato con un aumentato rischio di ipertensione nella maggior parte delle persone. Il consumo cronico di grandi quantità di caffeina (una media di quattro-sei tazzine di caffè al giorno ) è associato con un lieve aumento della pressione arteriosa in alcuni individui; questo effetto può essere importante specialmente negli anziani ipertesi. Inoltre, la riduzione dell'apporto di caffeina può abbassare la pressione arteriosa in alcuni individui.