Cultura

Passaggio della campana

Luigi Ammatuna è il nuovo Presidente del Rotary club Pozzallo-Ispica

Sostituisce Rino Galfo

0

0

0

0

0

Luigi Ammatuna è il nuovo Presidente del Rotary club Pozzallo-Ispica Luigi Ammatuna è il nuovo Presidente del Rotary club Pozzallo-Ispica

Luigi Ammatuna è il nuovo Presidente del Rotary club Pozzallo-Ispica. La cerimonia del passaggio della Campana tra il Presidente A.R. 2018-2019 Rino Galfo ed il Presidente A.R. 2019-2020 Luigi Ammatuna si è svolta nei giorni scorsi alla presenza dei soci del club e dei loro congiunti e di alcuni rappresentanti dei Rotary club della provincia di Ragusa e del sud-est dell’Isola.

Rino Galfo, nel cedere la Campana a Luigi Ammatuna, ha tracciato l’attività svolta dal club nell’anno rotariano 2018-2019 augurando al suo successore migliori traguardi. Dal canto suo Ammatuna, grato ed orgoglioso di ricoprire questa carica assegnatagli, ha passato in rassegna quelle che saranno le principali attività che il Rotary Club Pozzallo-Ispica svolgerà nel corso dell’anno rotariano 2019-2020. Alle consuete attività volte a rinsaldare l’amicizia e la fraternizzazione fra tutti i soci e i loro familiari (serata danzante di mezza estate, serate teatrali, tombolata di fine anno) si aggiungeranno iniziative di carattere ed utilità sociale per il territorio.

In particolar modo si porteranno avanti progetti per la prevenzione tossicodipendenze ed alcolismo, contro l'abuso sulle donne e sui minori, per la diffusione della Dieta Mediterranea, sulla diffusione del diabete. Vicepresidente è stato eletto Alberto Moltisanti. 

0

0

0

0

0

Ammatuna
Rotary
Campana
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Luigi Ammatuna è il nuovo Presidente del Rotary club Pozzallo-Ispica
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Stasera “Scicli racconta… Maruzza Musumeci”
News Successiva
I Neri di Sarnari in mostra a Scicli