Catania

Concorsi truccati all'università di Catania, Ministero: pronti ad annullarli

In una lettera inviata stamattina al Ministero

In una lettera inviata questa mattina al Ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, il rettore dell'Universita' di Catania, Francesco Basile, ha rassegnato le dimissioni dalla carica che ricopriva dal febbraio 2017. La decisione - definita da Basile "sofferta" -, segue il coinvolgimento nell'inchiesta "Universita' bandita".

"A seguito della nota vicenda giudiziaria avviata dalla procura della Repubblica che vede coinvolti, in qualita' di indagati, numerosi docenti dell'Universita' di Catania e anche me, in qualita' di Rettore - scrive Basile - ho avuto modo di riflettere profondamente sulle decisioni piu' opportune da prendere per il bene dell'Ateneo". Il Ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, ha gia' firmato il decreto di accettazione delle dimissioni. "E' importante che su questa vicenda si faccia chiarezza quanto prima - dice Bussetti -. Sono emerse condotte preoccupanti e vanno accertate anche e soprattutto a tutela del nostro sistema accademico che e' di altissimo livello.

Il Ministero, come gia' promesso, non restera' a guardare: rispetteremo ed eseguiremo le decisioni dei giudici e ci costituiremo parte civile nel futuro processo. Qualora alcuni concorsi risultassero truccati, saranno annullati".

(ITALPRESS)