Milano

Woody Allen regista alla Scala con il suo Gianni Schicchi

Torna nel tempio della musica milanese

Alla Scala era stato solo da spettatore per il Macbeth di Verdi nel 1997. Ora Woody Allen torna nel tempio della musica milanese ma stavolta da regista, presentando dal 6 al 19 luglio la sua versione del pucciniano Gianni Schicchi con scene e costumi di Santo Loquasto.

La produzione, realizzata con i complessi dell'Accademia diretti da Ádám Fischer, andra' in scena insieme a un nuovo allestimento di "Prima la musica e poi le parole" di Antonio Salieri firmato da Grischa Asagaroff. A interpretare Schicchi sara' Ambrogio Maestri. Per Woody Allen il mondo della musica da sempre fa parte dei suoi riferimenti culturali; rimandi al repertorio sinfonico e operistico ricorrono in tutto il suo cinema. In occasione della presenza di Woody Allen a Milano, il Teatro alla Scala intanto torna a collaborare con la Fondazione Cineteca Italiana attraverso la realizzazione dell'iniziativa Welcome Back Mr. Allen, una rassegna cinematografica dedicata al maestro newyorkese.

Dal 26 giugno al 28 luglio presso il Mic - Museo Interattivo del Cinema di Milano, sono in programma 28 lungometraggi in cui Woody Allen riveste contemporaneamente il doppio ruolo di regista e interprete. Alcuni film vengono presentati in edizione originale con i sottotitoli italiani, mentre altri titoli, proiettati in supporto 35mm, vengono proposti in edizione italiana con il doppiaggio di Oreste Lionello la cui voce ha reso celebre Woody Allen in Italia.

(ITALPRESS)