Turismo

Ragusa, maggiore decoro al viale di accesso al Castello di Donnafugata

Due incontri a Palazzo dell'Aquila

L'Amministrazione comunale intende garantire un maggiore decoro al viale di accesso del Castello di Donnafugata. Per questo motivo nel pomeriggio di ieri presso la sala giunta il sindaco Peppe Cassì, presente l'architetto Giuseppe Iacono, incaricato dal primo cittadino di occuparsi

della gestione del patrimonio museale, architettonico e monumentale del Comune, ha promosso un incontro con tutti gli operatori commerciali che hanno un'attività nel sito ed i privati proprietari dei locali presenti lungo il viale. L'incontro è servito a focalizzare tutte le misure che dovranno essere prese per far sì che il viale di accesso al Castello di Donnafugata possa presentarsi nel migliore dei modi per dare una migliore immagine complessiva alla corte dell'antico maniero di proprietà comunale. “L’esperienza Donnafugata, con il suo Castello, inevitabile fulcro della nostra attività di promozione e valorizzazione - dichiara il sindaco Peppe Cassì - non può cominciare dal portone.

Inizia dal vialone di ingresso o ancora prima. Per questo ieri con tutti i commercianti e i proprietari dell’area ci siamo seduti intorno a un tavolo per fare un punto delle criticità. Alla riunione di ieri ha fatto seguito un incontro tecnico nella giornata odierna con il Comitato tecnico-scientifico dell’Ecomuseo Carat, che ha individuato delle soluzioni per la gestione dei rifiuti, l'arredo, l'illuminazione e alcune piccole disfunzioni riscontrate”.