Autorizzazione per tre milioni di euro

Azioni Banca Agricola Ragusa, firmato contratto con Equita Sim

Per la negoziazione delle azioni della Banca

Azioni Banca Agricola Popolare di Ragusa, è stato firmato il contratto tra Bapr ed Equita Sim per il Liquidity Providing sulle Azioni della Banca. Con il contratto si conferisce, in via esclusiva, ad Equita l’incarico per lo svolgimento di un'attività volta a sostenere la liquidità delle azioni di propria emissione trattate sul mercato Hi-Mtf.

Il contratto è finalizzato a supportare il regolare svolgimento delle negoziazioni delle azioni della Banca, nel pieno rispetto della normativa regolamentare e di vigilanza in atto vigente. L'attività di sostegno della liquidità avrà luogo mediante l'acquisto da parte di Equita di azioni sul Mercato Hi-Mtf, in assoluta indipendenza, utilizzando, per il primo semestre di durata dell’incarico, risorse messe a disposizione dalla Banca ed autorizzate dall’Organo di Vigilanza per 3 milioni di euro. "Come annunciato in occasione dell'ultima Assemblea dei Soci della Banca, nelle riunioni tenute con le associazioni dei consumatori e nelle interlocuzioni con tutti gli azionisti” dichiara il Direttore Generale della Banca Agricola Popolare di Ragusa, Saverio Continella, “la Banca ha posto in essere tutte le attività ammesse dall’attuale normativa per dare una risposta basata sui fatti a fronte dei disagi conseguenti alla scarsa liquidità dell’azione della Banca.

"Non è stato semplice", aggiunge il Presidente del Consiglio di Amministrazione Dott. Arturo Schininà, "raggiungere il traguardo. Ci preme ringraziare per il lavoro svolto e la proficua interlocuzione i rappresentanti degli Organi di Vigilanza (Banca d'Italia e Consob), la società di gestione del mercato (HI-MTF Sim) e l’intermediario che svolgerà il ruolo di liquidity provider (Equita Sim). L'avvio dell'operatività in tempi così rapidi è il frutto di un ottimo lavoro di squadra e ci auguriamo che questa iniziativa contribuisca a produrre un’attenzione positiva sul titolo, incrementando il controvalore degli scambi".  

 
Commenta la News