Capitaneria di Porto

Fuoco e fiamme al porto di Scoglitti

Si è trattato di una esercitazione antincendio

Fuoco e fiamme al porto di Scoglitti, ad andare in fumo una imbarcazione da diporto ormeggiata nei pontili, ma niente paura si è trattato solo di una esercitazione antincendio.

Questa la simulazione di emergenza che si è svolta la mattina dello scorso giovedì 20 giugno all’interno del Porto di Scoglitti, sotto il coordinamento del 1° Maresciallo Salvatore Cappello, Comandante del Porto e Titolare dell’Ufficio Locale Marittimo - Guardia Costiera di Scoglitti, con l’ausilio tecnico di personale dei Vigili del Fuoco di Ragusa – Distaccamento di Vittoria, dei Carabinieri della locale Stazione, Polizia Municipale, Protezione Civile del Comune di Vittoria, del Servizio Sanitario di emergenza 118 e dei gestori di servizi operanti all’interno del porto.

L’esercitazione, che rientra in quelle attività a cadenza periodica organizzate dalla Guardia Costiera per testare la celerità della macchina dei soccorsi e la coordinazione in ambito portuale, ha avuto un esito eccellente, al di sopra delle aspettative, basti pensare che dal lanciato allarme all’estinzione dell’incendio e recupero dei feriti da parte del personale del 118, sono trascorsi soli 22 minuti, considerando, soprattutto, che l’esercitazione è stata effettuata senza alcun preavviso ed in un periodo di intenso traffico veicolare, determinato dal trasferimento verso il mare di turisti e famiglie che popolano la frazione ed il porto di Scoglitti.

La Guardia Costiera ricorda l’importanza di tali esercitazioni, che, nel mantenere alta la soglia di attenzione e preparazione professionale dei vari operatori, permettono di verificare la tempestività, l’efficienza e la sinergia dei mezzi di soccorso, nonché le eventuali criticità e l’affidabilità dei mezzi di comunicazioni, elementi fondamentali in caso di emergenza reale. Al termine dell’esercitazione, si è tenuto subito un “debriefing”, per verificare l’esito degli interventi effettuati, che è stato ritenuto adeguato ai piani ed ai protocolli di emergenza in vigore, con i ringraziamenti e complimenti da parte del Comandante del porto a tutti gli intervenuti.