Politica

Intesa degli Iblei tra Ragusa e santa Croce Camerina

Insieme per risolvere problemi comuni

0

0

0

0

0

Intesa degli Iblei tra Ragusa e santa Croce Camerina Intesa degli Iblei tra Ragusa e santa Croce Camerina

Intesa degli Iblei tra Ragusa e santa Croce Camerina. Consiglieri di SantaCroce e di Ragusa insieme per risolvere problemi comuni

Consiglieri comunali di Santa Croce Camerina e di Ragusa si sono incontrati per dare vita ad una “Intesa degli Iblei”, un patto “stretto tra gli amministratori dei comuni della nostra provincia, che abbia la finalità di far collaborare tra loro i membri dei Consigli comunali di ogni Ente ragusano in modo da analizzare e risolvere problemi comuni”.

Promotori dell’intesa, sotto l’egida dell’assessore ragusano Ciccio Barone sono stati, per il comune camarinense Lucio Schembari, Luca Agnello, Ca-terina Gambino e Salvatore Cappello, mentre per quello ragusano Luca Rivillito, Gianni Mez-zasalma, Cettina Raniolo, Carmelo Anzaldo, Corrada Iacono, Daniele Vitale, Fabrizio Ilardo (presi-dente del consiglio comunale di Ragusa), Sergio Schininà e appunto l'assessore Ciccio Barone. Nelle intenzioni dei promotori “Intesa degli Iblei” intende essere “un patto che metta da parte i col-ori politici, racchiudendo in sé la volontà di tanti amministratori della nostra provincia di unire le forze a beneficio delle nostre comunità e dei nostri concittadini.

Speriamo che tanti altri aderiscano a questa idea in modo da poter offrire l’un l’altro le nostre competenze e trovare concretamente dei metodi efficienti per risolvere i problemi dei cittadini”. (da.di) 

0

0

0

0

0

Intesa
Iblei
Consiglieri
Santa
Croce
Camerina
Commenti
Intesa degli Iblei tra Ragusa e santa Croce Camerina
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Assunzione vigili urbani stagionali a Ragusa: la replica Barone
News Successiva
Italia in Comune fustiga la Giunta Piccitto su Corte dei Conti