Il clou dei festeggiamenti il 29 giugno

Iniziate le celebrazioni in onore di San Pietro a Modica

Anche quest'anno usciranno i due simulacri di San Pietro e San Paolo

Con le messe di quartiere, hanno preso il via a Modica i festeggiamenti in onore di San Pietro apostolo. E’ stato il parroco dell’arcipretura, fra’ Antonello Abbate, a fornire questa impronta alle celebrazioni. La prima messa di quartiere si è tenuta lunedì scorso in via Rosso mentre oggi, alle 19, la funzione religiosa si terrà sul sagrato della chiesa della Madonna del Soccorso.

Domenica 23 giugno, le iniziative religiose proseguiranno con le celebrazioni della solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo. In particolare, alle 10,30 ci sarà la celebrazione eucaristica, alle 19, sempre in chiesa Madre, la solenne concelebrazione eucaristica cittadina a cui farà seguito, intorno, alle 20, la processione eucaristica lungo corso Umberto, via Marchesa Tedeschi e rientro in Santa Maria di Betlem dove è in programma la benedizione eucaristica. Martedì 25 giugno, si proseguirà con le messe di quartiere: alle 19 si terrà in via Modica-Sorda al civico 8, presso le famiglie Agosta e Polara.

Il giorno dopo, cioè mercoledì 26, prenderà il via il triduo di preparazione alla festa. I solenni festeggiamenti in onore di San Pietro sono volutamente associati, anche quest’anno, alle celebrazioni in onore di San Paolo, seppure queste ultime abbiano una tradizione minore rispetto ai riti per il patrono. La processione dei due simulacri per le vie della città è in programma sabato 29 giugno. Molto ricco il programma culturale e folcloristico. Venerdì 21 giugno, alle 18,30, a palazzo Grimaldi, è in programma l’inaugurazione della mostra documentaria “San Pietro e la città – Fede, arte e storia” a cura di “Memorie orali degli Iblei”. Oltre al parroco, interverranno gli studiosi Giuseppe Barone e Marcella Burderi.

La mostra è realizzata in collaborazione con il Consiglio pastorale della chiesa di San Pietro, grazie anche a Giuseppe Pappalardo. Sabato, alle 21, sarà la scalinata di San Pietro a fare da splendida cornice alla manifestazione musicale denominata “Note in Scala”. Ci sarà il primo concerto del nuovo duo dei Cumalarìa con Agnese Buscema e Pierpaolo Sichera. Lunedì 24 giugno, alle 19, presso la Domus Sancti Petri, è in programma un incontro sulla ricerca di Libera: “Agromafie e caporalato: quando il pane quotidiano è prodotto da sfruttamento”. Interverranno: Giuseppe Scifo, segretario generale della Cgil di Ragusa, il magistrato Bruno Giordano, don Gianni Treglia della Caritas diocesana di Noto e Raissa Silvi Marchini della cooperativa Proxima.  

 
Commenta la News