Sport

Mtb Euromotor Team Ragusa vince due maglie a Mussomeli

Nell’elite master con Gioacchino Meli e tra gli allievi con Lorenzo Occhipinti

Ancora successi in serie per l’Mtb Euromotor Team Ragusa che domenica scorsa ha portato a casa due titoli regionali in occasione della programmata competizione Xc tenutasi a Mussomeli, in provincia di Caltanissetta.

Il caldo eccessivo ha condizionato il rendimento di tutti gli atleti. Ma nonostante tutto gli alfieri della squadra iblea sono riusciti a mettersi in evidenza, come accade sempre, piazzando risultati in alcuni casi d’eccellenza, in altri di tutto rispetto. Due i primi posti arrivati in questa occasione, vale a dire Gioacchino Meli, come sempre protagonista nell’Elite Master, in grado di superare anche stavolta la concorrenza dei contendenti sin dalle prime battute; e Lorenzo Occhipinti che, invece, tra gli Allievi si è confermato in forma strabiliante, riuscendo a superare anche atleti più gettonati.

I due hanno portato a casa il titolo di campione regionale di categoria. Ha fatto bene anche il resto della pattuglia: Davide Distefano nella categoria juniores si è classificato al secondo posto. Avrebbe avuto l’opportunità per potere ambire a qualcosa di più. Ma comunque lo staff tecnico non si rammarica più di tanto perché la posizione ottenuta è di assoluta rilevanza. Così come quella del papà di Davide, Giorgio Distefano, che nella categoria M5 non ce l’ha fatta per un soffio a tagliare per primo il traguardo e si è dovuto accontentare della seconda piazza. A chiudere i piazzamenti di rilievo ottenuti domenica scorsa a Mussomeli, da mettere in luce anche il quarto posto ottenuto da Andrea Iurato tra gli Esordienti di secondo anno.

“Tutti risultati, comunque – commenta Giuseppe Nascondiglio che, assieme a Sergio Iacono e ad Alessio Pagano, si occupa di allenare la pattuglia dei bikers ragusani – meritevoli della massima considerazione e che fanno emergere come, da parte nostra, ci sia tanta voglia di fare bene sebbene in alcuni casi le condizioni ambientali non siano delle migliori. Ma questo è un problema che riguarda noi così come altre squadre. E per tale ragione cerchiamo di non sottilizzare. Noi sappiamo di avere un gruppo straordinario su cui puntare e ci concentriamo soltanto su loro sapendo che i risultati possono arrivare quando c’è coesione e voglia di crescere”.