Sport

Equitazione: Di Paola: Fise gode di buona salute sportiva

Le parole del presidente della Fise

"Il nostro sport sta vivendo un momento importante di salute sportiva". Il presidente della Fise Marco Di Paola, intervenuto a Palermo per prendere parte alla festa del cavaliere nel corso della quale ha premiato i protagonisti dei piu' importanti risultati agonistici del 2018, nel corso di un'intervista all'ITALPRESS ha affrontato alcuni temi cari alla Federazione che guida.

E' ancora ben impresso nella memoria il recente exploit, l'ennesimo, del concorso Piazza di Siena a Roma, che quest'anno ha anche richiamato dopo alcuni anni la presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "Piazza di Siena quest'anno si e' rivelata un'edizione meravigliosa, sempre piu' green. Il nostro sport sta crescendo, cosi' come l'attenzione delle famiglie che cercano lo sport come componente dell'educazione per i propri figli. Compito della Federazione e' quello da una parte di dare risposta a questa domanda delle famiglie italiane, dall'altra riuscire a trovare all'interno di questa grandissima base di atleti le giuste motivazioni e le capacita' per tirare fuori atleti che vanno verso quel primato olimpico, che rappresenta la missione federale" ha detto il numero uno della Fise. L'Italia sta piano piano ritrovando la sua vocazione di Paese organizzatore di eventi di livello mondiale.

Dagli Europei Under 21 di calcio alla Ryder Cup di golf, passando per la corsa per ospitare le Olimpiadi invernali del 2026 con Milano-Cortina, questo nuovo fermento organizzativo ha contagiato anche la Fise, che lavora alacremente ed in maniera convinta verso questa direzione. "La politica attuale del Coni di cercare la promozione del nostro Paese per la sua magnifica bellezza attrattiva per il turismo, stiamo cercando di seguirla tutti. La nostra federazione ha proposto due candidature importanti: una l'ha ottenuta, grazie anche all'appoggio del Governo, con l'organizzazione degli Europei giovanili di dressage in programma quest'anno a Cattolica, mentre per il 2022 siamo candidati per ospitare i WEG (World Equestrian Games), i Mondiali di tutti gli sport equestri.

E' una candidatura sostenuta trasversalmente da diverse istituzioni, ad iniziare dal sottosegretario Giorgetti, passando per il Coni" ha detto Di Paola.

(ITALPRESS)