Sport

Mondiali donne: Guagni: stiamo vivendo un sogno

Dopo il successo con Australia

Dopo il successo all'esordio con l'Australia, la Nazionale Femminile ha raggiunto Reims, dove venerdi' spera di brindare alla qualificazione agli ottavi di finale. Contro la Giamaica, che ha iniziato il suo Mondiale incassando tre gol dal Brasile, le azzurre avranno a disposizione il primo

match point per il passaggio del turno: con un'altra vittoria l'Italia ipotecherebbe gli ottavi e, se l'Australia non riuscisse a battere il Brasile, sarebbe sicura di chiudere il girone nelle prime due posizioni. Torneranno a lavorare sul campo anche le ragazze che hanno giocato con l'Australia. Un match, quello con le "Matildas", che ha confermato tutte le qualita' di Alia Guagni, dalla spinta continua che riesce a garantire alla duttilita' che le consente di spostarsi da una fascia all'altra: "Stiamo bene - le parole in conferenza stampa del difensore della Fiorentina - e' stato un inizio importante: abbiamo giocato una partita bellissima e siamo molto contente.

Con la Giamaica non sara' una gara facile, e' una squadra molto preparata sotto il profilo atletico, corrono davvero tanto e ci daranno del filo da torcere". Intanto, dopo il record di ascolti televisivi, continua a crescere l'entusiasmo intorno alle Azzurre. Venerdi' la gara con la Giamaica sara' trasmessa alla Casa Internazionale delle Donne a Roma (via San Francesco di Sales), un'iniziativa patrocinata dalla Uisp che prevede anche un dibattito su 'Donne e calcio' moderato da Sara Tardelli, figlia del Campione del Mondo di Spagna '82.

(ITALPRESS)