Benessere

Dieta dissociata, schema per dimagrire in 7 giorni

Ecco cosa mangiare ogni giorno per perdere peso

La dieta dissociata si basa su uno schema facile da seguire per dimagrire subito fino a 3 kg in una settimana. E’ una dieta che segue dei principi ovvero i carboidrati andrebbero consumati fino all’ora di pranzo; il pasto più abbondante della giornata deve essere il pranzo (che può essere consumato massimo entro le ore 16), il grosso delle proteine va consumato a cena.

Inoltre ogni pasto della giornata deve essere costituito da una sola tipologia di alimenti sempre accompagnati da verdure. Ma vediamo cosa si mangia in uno schema della dieta dissociata per dimagrire fino a 3 kg in una settimana. Lunedì: colazione con frutta fresca di stagione, yogurt, un tè verde o un caffè. Pranzo: pasta integrale al pomodoro. Merenda: frutta fresca in macedonia senza zucchero o un ghiacciolo. Cena: pesce al forno con verdure. Martedì: colazione con frutta fresca di stagione o latte scremato, un tè verde o un caffè. Pranzo: Riso integrale con verdure. Merenda: due carote. Cena: petto di pollo alla griglia con insalata e pomodori.

Mercoledì: colazione con uno yogurt con frutta e caffè. Spuntino: macedonia senza zucchero. Pranzo: patata al cartoccio con insalata mista. Merenda: un cetriolo. Cena: formaggio a scelta con verdure. Giovedì: colazione con un frullato di frutta fresca. Spuntino: macedonia di frutta. Pranzo: pasta integrale al pomodoro e basilico. Merenda: due fette di ananas. Cena: zuppa di legumi con verdure. Venerdì: colazione con un bicchiere di latte scremato, caffè. Spuntino: una ciotola di fragole. Pranzo: una porzione di riso integrale con funghi porcini. Merenda_ due carote o un finocchio. Cena: uova e verdura di stagione.

Sabato: colazione con uno yogurt magro e caffè. Spuntino: due carote. Pranzo: una porzione di pasta integrale con verdure. Merenda: una fetta di anguria. Cena: pesce con insalata e pomodori. Domenica: colazione con un frullato di frutta. Spuntino: macedonia senza zucchero. Pranzo: risotto allo zafferano. Cena: petto di tacchino ai ferri con verdure di stagione. Come facciamo sempre nelle nostre diete raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico soprattutto se si soffre di varie patologie (diabete, malattie renali, ipertensione, ecc…).

Infine evidenziamo che prima di affidarsi a schemi dietetici indicati (come quello sopraindicato) è d'obbligo rivolgersi a un dietologo o nutrizionista di fiducia perché la dieta va elaborata in base alla singola persona considerando , età, sesso, lavoro e tipo di vita che si conduce. 

 
Commenta la News