Modifica dell'art. 9

Riprese al porto di Pozzallo, c'è un nuovo regolamento

Ecco tutte le indicazioni utili

C'è un nuovo regolamento da rispettare per chi volesse effettuare riprese al Porto di Pozzallo. L'articolo 9 dell'ordinanza che vieta a chiunque di eseguire riprese e rilievi di qualsiasi genere riguardanti il porto ed i porti ed approdi del Circondario Marittimo, nonché gli immobili e le opere militari, senza preventiva autorizzazione è stato sostituito.

Coloro che intendono effettuare riprese televisive o servizi fotografici, devono presentare alla Capitaneria di porto di Pozzallo, almeno nei 5 giorni lavorativi antecedenti, un'istanza in carta legale, contenente: motivo/scopo delle riprese/servizi che si intendono effettuare; data, orario, area interessata e modalità di svolgimento degli stessi; generalità complete degli operatori che accedono nell'area portuale ed eventuali automezzi al seguito; copia di eventuali ulteriori autorizzazioni/nullaosta ritenuti necessari. I giornalisti accreditati, o i rappresentanti di Enti Pubblici, nei casi di eccezionali eventi di cronaca e di elevato interesse mediatico, in deroga a quanto stabilito dal comma 2 dell’art. 9, dovranno presentare l’istanza senza ritardo e comunque prima della realizzazione del servizio cinematografico/giornalistico/fotografico richiesto, al fine di acquisire preventivamente la necessaria autorizzazione.

Qualora le predette attività vengano patrocinate dalle locali Forze di polizia, per finalità d'istituto, ovvero commissionate dai titolari di concessioni demaniali marittime ricadenti all'interno dei predetti porti del Circondario Marittimo e limitatamente alle aree in concessione e per fini propri, deve essere inoltrata alla Capitaneria di porto di Pozzallo dai Comandi, dai concessionari ovvero dagli stessi operatori, una comunicazione. Durante le riprese televisive e i servizi fotografici gli operatori devono sempre esibire, a richiesta del personale dell'Autorità marittima e delle Forze di Polizia, l'autorizzazione o la comunicazione.

Le attività video-fotografiche possono essere effettuate esclusivamente dal personale indicato nell'istanza in premessa, debitamente autorizzato; divieto di riprendere le zone, le installazioni e le unità navali militari presenti in loco; divieto di riprendere le zone e le installazioni dell’ HOTSPOT presente in loco; obbligo di osservanza delle norme del regolamento di sicurezza del porto; divieto di intralcio alle operazioni portuali/commerciali e alle manovre di ormeggio e di disormeggio delle navi; obbligo di acquisire l'eventuale nulla osta da parte del Comando nave interessato dai servizi fotografici/video da eseguire.