Benessere

Dieta 1000 calorie: quanto si dimagrisce in 7 giorni

Perdere fino a 3 kg

La dieta 1000 calorie è una dieta ipocalorica che può far dimagrire fino a 3 kg in una settimana. E’ una dieta molto restrittiva e non adatta a tutti. Si basa sul consumo di molte proteine, frutta e verdura. Quanto si dimagrisce in 7 giorni.

Lunedì: colazione con un tè verde con dolcificante e due fette biscottate integrali. Spuntino: frutta a piacere. Pranzo: petto di pollo ai ferri, insalata di lattuga. Cena: nasello ai ferri, verdure cotte e un pomodoro condito con sale, aglio, olio e prezzemolo. Martedì: colazione con un caffè o tè con dolcificante e due fette biscottate integrali. Pranzo: carne rossa alla griglia e frutta fresca. Cena: un uovo alla coque, nasello, merluzzo bollito o alla griglia e budino di riso. Mercoledì: colazione con un caffè o tè con dolcificante e due fette biscottate integrali. Pranzo: minestrone di verdure, bistecca alla griglia, purè di patate, un pomodoro arrosto. Cena: minestra con un po’ di pasta integrale e insalata con pomodoro e cipolla.

Giovedì: colazione con un caffè o tè con dolcificante e due fette biscottate integrali. Pranzo: insalata di lattuga, pomodoro, cetriolo, asparagi e cipolla condita con sale, olio e aceto; paella di carne o di pesce, pane integrale. Cena: pesce ai ferri e insalata mista o verdure cotte al vapore. Venerdì: colazione con un caffè o tè con dolcificante e due fette biscottate integrali. Pranzo: minestrone di verdure, orata al forno e insalata con pomodoro. Cena: una frittata fatta con due uova, cavolfiore lesso o di fagiolini, 2 pomodori e un dolcetto per risollevare l’umore.

Sabato: colazione con un caffè o tè con dolcificante e due fette biscottate integrali. Pranzo: maccheroni al pomodoro, fegato di manzo o di vitello e spinaci cotti al vapore. Cena: uova strapazzate, spinaci, nasello. Domenica: colazione con un caffè o tè con dolcificante e due fette biscottate integrali. Pranzo: 150g di bistecca alla griglia, 100g di purè di patate e un pomodoro arrosto. Come facciamo sempre nelle nostre diete raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico soprattutto se si soffre di varie patologie (diabete, malattie renali, ipertensione, ecc…).

Infine evidenziamo che prima di affidarsi a schemi dietetici indicati (come quello sopraindicato) è d'obbligo rivolgersi a un dietologo o nutrizionista di fiducia perché la dieta va elaborata in base alla singola persona considerando , età, sesso, lavoro e tipo di vita che si conduce. 

 
Commenta la News