Roma

Ceo Michelin: pronti per affrontare Brexit e tensioni Usa-Cina

Il mondo sta attraversando un momento di grandi difficoltà

Ceo Michelin: pronti per affrontare Brexit e tensioni Usa-Cina". Il mondo sta attraversando un momento di grandi difficolta' e incertezze politico-economiche, dalla Brexit alle tensioni tra Stati Uniti e Cina. Michelin sta lavorando per ridurre l'impatto di questi problemi.

Per la Brexit abbiamo gia' un piano e per quanto riguarda le tensioni tra Usa e Cina ci stiamo preparando". In ogni caso il punto di forza di Michelin "e' essere americana negli Stati Uniti, cinese in Cina, italiana in Italia, spagnola in Spagna e francese in Francia". A dirlo e' il CEO della multinazionale, Florent Menegaux, intervistato a margine di "Movin On", il summit mondiale sulla mobilita' sostenibile in corso a Montreal. Il cuore dell'attivita' di Michelin restera' incentrato sugli pneumatici "e lo sara' ancora per molti anni", ha detto Menegaux. Ma Michelin, ha aggiunto il manager, "ha anche altre capacita' che e' in grado di esprimere in altri tipi di attivita'". Tra queste, ha ricordato, ci sono i settori della "gastronomia, hotel e sviluppo di materiali ad alta tecnologia".

Nel corso di Movin'on Michelin ha presentato importanti novita' e continua anche l'impegno per arrivare a usare gli pneumatici fino a uno spessore di 1,6 millimetri: "Da molti anni - ricorda Menegaux - Michelin spinge sul concetto di utilizzare lo pneumatico fino alla fine e questo fin dalla fase del loro concepimento. Diciamo che bisogna andare fino all'indicatore di usura perche' gli pneumatici Michelin sono stati concepiti affinche' abbiano una performance piuttosto stabile nella durata, quindi la nostra politica e' quella di incoraggiare i governi a far passare delle norme che lo consentano.

Avremo cosi' cio' che viene chiamato 'long lasting performance' per tutti i prodotti. Auspichiamo che gli organismi regolatori comprendano cio'. Eviterebbe consumo inutile di pneumatici".

(ITALPRESS)