Incontro a Palazzo di Provincia

Ragusa, opportunità di crescita per il territorio ibleo

L'on. Orazio Ragusa ha incontrato gli imprenditori

Si è parlato di incentivi e di misure straordinarie per gli operatori economici iblei, nel corso di un incontro tenuto dal presidente della commissione Attività produttive all’Ars, on. Orazio Ragusa, a palazzo della Provincia, alla presenza del commissario straordinario del Libero consorzio comunale di Ragusa, Salvatore Piazza.

Dinanzi a un qualificato parterre di rappresentanti delle categorie produttive del territorio ibleo, i rappresentanti di Irfis, Mediocredito e Invitalia hanno illustrato nel dettaglio quali le caratteristiche dei principali strumenti agevolativi in grado di garantire alle piccole e medie imprese anche dell’area iblea di compiere un salto di qualità assolutamente auspicato. “Ci stiamo muovendo, sempre più – sottolinea l’on. Ragusa – nella direzione di potere contare su fatti concreti. E, lungo questa strada, mi pare che il riscontro proveniente dagli autorevoli enti gestori di tali opportunità abbia significato un’occasione non da poco per comprendere sul campo quali le ricadute su cui si può oggettivamente puntare per cercare di migliorare la propria redditività in ambito imprenditoriale.

Vogliamo attuare percorsi di interazione per migliorare ulteriormente le prospettive di crescita di un intero territorio. Siamo pronti a fare del nostro meglio. Da sottolineare la massima disponibilità di Irfis, Mediocredito e Invitalia, per i rispettivi ambiti di competenza, nell’illustrare le misure che possono essere messe a disposizione delle imprese”. A questo proposito, è da evidenziare che l’Irfis attiverà a palazzo di viale del Fante uno sportello che consentirà di raccogliere periodicamente le pratiche degli imprenditori iblei che, così, non dovranno recarsi a Catania o in altre zone della Sicilia per consegnare i plichi riguardanti le varie istruttorie.

“Una decisione operativa – conclude l’on. Ragusa – che permetterà di assicurare delle risposte essenziali e concrete a tutti coloro che sono interessati”.