Sport

Juventus, Paratici su tecnico idee chiare, ma ci vuole un pò di tempo

A Napoli tra i premiati di Football Leader

Ancora un po' di tempo. Che si tratti di ore, uno o piu' giorni non e' dato sapere. Il direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici, a Napoli tra i premiati di Football Leader, non si sbilancia sul successore di Massimiliano Allegri.

"Abbiamo le idee molto chiare, stiamo lavorando, ci vuole un attimo di tempo - ha spiegato a margine di Football Leader -. Abbiamo un range di allenatori, non un solo tecnico, stiamo lavorando, ancora un po' e poi ci sara' il nome, non c'e' un time limit, siamo molto tranquilli". Nessuna voglia di commentare le voci di mercato e i nomi che vengono accostati alla Juve, da Chiesa a Pogba, passando per James Rodriguez. "Aspettiamo il nuovo allenatore per fare le valutazioni con lui sulla nostra rosa e le eventuali modifiche da fare, quando arrivera' il nuovo tecnico ragioneremo su tutto", ha spiegato Paratici che, invece, si sofferma volentieri su Cristiano Ronaldo, il grande colpo di mercato della scorsa estate che ha dato tantissimo alla squadra e al campionato, ma che non e' stato sufficiente per il salto di qualita' in Champions League.

"C'e' poco da dire su un giocatore come lui che da 15 anni gioca ai massimi livelli, ha fatto una stagione straordinaria, ha portato, non solo alla Juve ma credo a tutto il calcio italiano, un nuovo entusiasmo - spiega Paratici -, per questo dobbiamo ringraziare il presidente della Juve che ha dato la possibilita' a tutti gli appassionati di vedere il miglior giocatore del mondo ogni domenica negli stadi italiani. Hazard al Real? Il Real e' sempre una grande squadra, un grande club e una grande istituzione".

(ITALPRESS)