Benessere

Dieta della mela rossa per dimagrire: riduce accumuli di grasso

Ecco per la dieta della mela rossa aiuta a perdere peso

La dieta della mela rossa può far dimagrire fino a 2 kg in pochi giorni. La mela è un frutto che fa bene alla salute e al benessere dell’organismo. Ecco perché si dice sempre: una mela al giorno toglie il medico di torno”. Ecco tre modi per dimagrire con la dieta della mela rossa.

Ecco i 3 menù da seguire nelle dieta della mela rossa per dimagrire. Primo menù: La prima colazione e gli spuntini consistono esclusivamente di mele; gli altri pasti rimangono invariati, secondo le proprie abitudini. Durata: una o due settimane. Secondo menù: si consumano esclusivamente mele crude o cotte e succo fresco di mele (durata due giorni). Terzo menù: si beve esclusivamente succo di mele centrifugato fresco, inoltre acqua ed eventuali tisane a volontà (dura un giorno). Sono tre esempi di menù della dieta della mela rossa che si possono scegliere per dimagrire subito.

E’ importante sapere che per poter perdere peso velocemente si devono abolire dal proprio schema alimentare dolci, snack salati, bevande alcoliche o zuccherate e preferire sempre frutta e verdura fresca e carni bianche. La dieta deve essere condotta sotto stretto controllo medico, una raccomandazione che facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito soprattutto se si soffre di varie patologie tra cui il diabete e l’ipertensione. E’ proprio il medico a stabilire quali cibi inserire nei pasti quotidiani, dopo aver visitato il paziente accuratamente, tenendo conto del suo stato di salute.

La mela rossa è il frutto perfetto per dimagrire. La sostanza principale per cui è famosa la mela rossa è il piruvato, un alfa-chetoacido che ha un ruolo fondamentale per il metabolismo energetico: aiuta a inibire gli accumuli di grasso e a favorire la perdita dei chili di troppo. La ricca accoppiata fibre e piruvato fa della mela rossa il miglior alleato per qualsiasi dieta dimagrante. Inoltre, la sua ricchezza di acqua la rende anche altamente saziante: mangiarla prima dei pasti consente quindi di sedersi a tavola con lo stomaco già in parte pieno, scongiurando il rischio di abbuffate.