"Dotato di un rimarchevole acume critico"

Modica, morto padre Carmelo Lorefice

Visse da protagonista la stagione del Concilio Vaticano II

E' morto oggi padre Carmelo Lorefice, storico parroco di San Pietro a Modica e docente di religione. Uomo e sacerdote "mite e umile di cuore" era anche un fine teologo. Per diversi anni è stato parroco anche della Chiesa Maria Assunta di Marina di Modica, dove in molti lo ricordano seduto a fumare la sua sigaretta, all'ombra del giardinetto adiacente la Chiesa, gremita di fedeli nei mesi estivi.

Fino a pochi anni fa, padre Lorefice ha celebrato le Sante Messe seppure malato. Padre Christian Barone, attuale parroco della chiesa Maria Assunta di Marina di Modica, in un post pubblicato su Facebook, lo ha ricordato così: "Apprendo con sommo dispiacere della dipartita di p. Carmelo Lorefice, già parroco della nostra comunità di Marina di Modica. Uomo di indubitabile spessore culturale, dotato di un rimarchevole acume critico, è stato un sacerdote innamorato di Cristo e della sua Chiesa, sempre misurato, discreto, abituato a lavorare in silenzio. Come insegnante di filosofia ha conosciuto le trasformazioni del tessuto sociale, ha attraversato i cambiamenti generazionali, ha accompagnato miriadi di giovani (che preferivano confessarsi con questo vecchio parroco saggio!).

Visse da protagonista la stagione del Concilio Vaticano II, contribuendo a portare quella ventata di “aggiornamento” voluta dai Padri conciliari per la Chiesa universale, lì dove svolse il suo ministero. Questa “impronta” conciliare ha caratterizzato non solo la sua vita sacerdotale, ma anche il modo in cui ha guidato le comunità affidategli. Lo ricorderemo così come è vissuto, come uomo e sacerdote «mite e umile di cuore», sull'esempio di Cristo. Lo accompagniamo con la nostra preghiera, perché possa godere del riposo e della pace del Signore Risorto". (nella foto da sinistra padre Carmelo Lorefice, padre Christian Barone)