Calcio

Roma. De Rossi al passo d'addio, Ranieri stadio sia in festa

Domenica all'Olimpico

Che sia una festa, con tanto amore, per salutare il capitano. Domenica all'Olimpico contro il Parma Daniele De Rossi vestira' per l'ultima volta la maglia della Roma.

Lo fara' entrando in campo dal primo minuto, fascia al braccio, "perche' merita questa standing ovation", annuncia Claudio Ranieri, che chiede al pubblico giallorosso di mettere da parte la rabbia di queste ultime settimane nei confronti della societa' per rendere il giusto tributo al suo beniamino. "Mi auguro che ci sia l'atmosfera che Daniele merita, vedere lo stadio ricolmo d'amore per lui. Deve essere una festa per Daniele, per tutto quello che ha dato alla Roma e per il modo in cui l'ha dato. Mi aspetto una cosa positiva per lui al 100%. E Daniele deve fare una grande partita: se ci tengo io a finire bene, immagino lui".

La decisione della Roma di non rinnovare il contratto di De Rossi, "come per lui anche per me e' stato un fulmine a ciel sereno. Non l'avevo mai pensato, non ne avevamo mai parlato", confessa poi il tecnico di Testaccio. Di sicuro, con De Rossi, se ne va un calciatore "che riesce a trasmettere col suo gioco la passione per la maglia, che sia quella dell'Italia o della Roma". Quella col Parma sara' anche l'ultima partita di Ranieri alla guida della Roma "ma non c'e' rammarico: sono uno pratico, sapevo quando ho firmato che sarebbe finita la mia storia ma l'ho fatto con voglia e passione e posso solo augurare il meglio a chi verra' dopo di me. Il mio futuro?

Mi sono sempre sentito un allenatore 'europeo', sin dalla mia prima esperienza in Spagna: dove ci sara' un progetto che mi intriga, vado".

(ITALPRESS)