Avviso

Comiso, nuovi parcheggi in corso Ho Chi Minh

60 posti macchina

Nuovi parcheggi, circa 60 posti macchina più parcheggi per disabili, stalli per ricarica delle macchine elettriche e video sorveglianza, per agevolare gli esercizi commerciali di corso Ho Chi Minh a Comiso.

Deliberato in giunta il nuovo progetto per il recupero dell’ex mercato ortofrutticolo di corso Ho Chi Minh, che verrà riconvertito a parcheggio. “ Un’opera di grande utilità per le attività commerciali di quell’arteria viaria, che da tempo chiedevano che l’ex mercato venisse utilizzato proprio a questo scopo”. Dichiarazione del’assessore ai lavori pubblici, Roberto Cassibba. “E’ stato deliberato in giunta il 21 maggio, con delibera n.152, il progetto per il recupero dell’ex mercato ortofrutticolo – spiega l’assessore Cassibba – come promesso in campagna elettorale poiché era la principale istanza presentata dai commercianti e dai proprietari di locali di ristorazione che insistono lungo tutto il corso Ho Chi Minh.

Abbiamo fatto nostra l’istanza perché scaturiva dalla reale necessità di creare uno spazio per i parcheggi che, una volta realizzato, ridimensiona le soste selvagge e da la possibilità ai cittadini di potere tranquillamente intrattenersi per fare shopping o , più semplicemente, per consumare comodamente qualcosa nei vari locali di somministrazione. Questo intervento, più altri lavori previsti per il decongestionamento del corso, quale ad esempio la realizzazione di una rotonda nell’intersezione tra corso Ho Chi Minh e via Gen. Girlando e il cui progetto è stato già redatto, miglioreranno di molto il traffico veicolare di tutta la zona.

L’importo del progetto, ammonta a € 250.000 che erano stati precedentemente impegnati per la pavimentazione della via San Biagio a partire dall’intersezione con il viale della Resistenza. Noi, come già spiegato qualche settimana fa, abbiamo deciso che tale opera non fosse prioritaria rispetto alle più impellenti necessità di cui sopra. Il progetto redatto dagli uffici competenti sarà messo a bando – ancora Cassibba – ma pensiamo che i lavori potranno iniziare verso settembre. L’area – specifica l’assessore Cassibba – prevede circa 60 posti macchina tra cui quelli riservati ai disabili.

Stalli per la ricarica delle macchine elettriche, illuminazione, video sorveglianza, una pista d’ingresso e una d’uscita, e spazi destinati al verde perché, nella nostra politica ambientale, il verde è necessario per il decoro urbano. I cambiamenti finalizzati a migliorare la nostra città – conclude Roberto Cassibba – non si annunciano, si fanno”. 

 
Commenta la News