Per tracciare un piano d'azione

Rilancio turistico di Ispica, incontro alla Cna

"Sollecitare l’amministrazione all’utilizzo della Consulta per il Turismo"

Coordinare un progetto turistico di rilancio per la città di Ispica. I titolari delle imprese di settore hanno incontrato i responsabili locali della Cna comunale per tracciare un piano d’azione. All'incontro svoltosi nella sede cittadina della Cna erano presenti alcuni titolari e rappresentanti delle varie attività che animano il settore: case vacanze, bed and breakfast, ristoranti e pizzerie.

Per Cna, invece, c’erano il responsabile comunale Carmelo Caccamo e il funzionario responsabile della sede territoriale di Ragusa di Cna Turismo e commercio, Alessandro Dimartino. Parecchi i temi trattati nel corso della riunione, tra questi la necessità di un confronto interno ad un settore in continua evoluzione ma strategico per il rilancio economico del territorio. Gli operatori, durante i loro interventi, hanno evidenziato significative criticità del comparto ma allo stesso tempo condiviso la necessità di fare sistema per evitare di rimanere isolati e piccoli. “Abbiamo ribadito – spiegano Caccamo e Dimartino – l’impegno della Cna nell’ambito turistico e insieme con gli operatori presenti condiviso la necessità di sollecitare l’amministrazione all’utilizzo della Consulta comunale per il Turismo come strumento di stimolo per un confronto aperto.

Sarà quello, infatti, il luogo più adatto anche per discutere le modalità di utilizzo del gettito derivante dalla tassa di soggiorno che è una tassa di scopo”. “Le imprese – chiariscono ancora Caccamo e Dimartino – hanno chiesto alla Cna di Ispica di coordinare un progetto turistico accogliente per la città, adatto ai nuovi bisogni e alle nuove tendenze, in grado di rendere protagoniste le numerose attività ricettive e dell’intero indotto economico. Dialogheremo da subito con l’Amministrazione comunale per verificare gli interventi che intendono avviare sul territorio cittadino”. 

 
Commenta la News