Benessere

Dieta Scarsdale settimanale per dimagrire subito

Ecco il menù giorno per giorno per perdere peso

La dieta Scarsdale settimanale può far dimagrire di circa 3 kg in una settimana. E’ una dieta molto restrittiva e non adatta a tutti soprattutto per chi soffre di varie patologie tra cui il diabete.

Si basa su alcune regole che vanno rispettate per perdere peso, ecco quali: mangiate esattamente quello che è stabilito, non fate sostituzioni; non bevete niente di alcolico; tra un pasto e l’altro limitatevi a fare degli spuntini a base di sedano e carote; le uniche bevande permesse sono caffè nero, tè e acqua tonica; condite insalate e verdure esclusivamente con limone e aceto o con i condimenti descritti; private la carne di tutto il grasso visibile e cucinatela senza olio, burro, margarina o altri grassi; smettete di mangiare quando vi sentite sazi. Ma vediamo cosa si mangia.

Lunedì: pranzo con una porzione di carni fredde assortite a scelta (magre), pomodori affettati in umido o alla griglia. Cena: pesce magro o crostacei di qualunque tipo, un’insalata mista e una fetta di pane integrale. Martedì: pranzo con una macedonia di frutta a volontà. Cena: hamburger magro alla griglia e un’insalata mista. Mercoledì: pranzo con insalata di tonno o salmone condita con olio o aceto e frutta di stagione. Cena: carne bianca e un’insalata mista. Giovedì: pranzo con due uova cucinate a piacere, una porzione di zucchine o cavolini di Bruxelles o pomodori e una fetta di pane integrale. Cena: pollo arrosto o alla griglia e una porzione di spinaci, fagiolini, cetrioli, pomodori.

Venerdì: pranzo con formaggi magri assortiti, spinaci a volontà e una fetta di pane integrale. Cena: pesce magro o crostacei, un’insalata mista e una fetta di pane integrale. Sabato: pranzo con macedonia di frutta. Cena: pollo o tacchino arrosto, insalata di lattuga e pomodori e frutta di stagione. Domenica: pranzo con una porzione di tacchino o pollo e pomodoro, carote, cavoli, broccoli. Cena: vitello arrosto e un’insalata di lattuga, cetrioli, sedano, pomodori, zucchine. Come sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cominciare a qualsiasi regime alimentare deitetico soprattutto se si soffrre di varie patologie.