Sport

Al via a Roma la seconda edizione della Longevity Run

Al sostegno della Fondazione Policlinico Agostino Gemelli

Al via oggi a Roma la Longevity Run, l'evento di sensibilizzazione per uno stile di vita sano e attivo grazie al sostegno della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e Universita' Cattolica del Sacro Cuore.

Appuntamento in una location evocativa, lo stadio "Nando Martellini" delle Terme di Caracalla, per una giornata dedicata a prevenzione, salute e sport, elementi indispensabili per chi voglia assicurarsi longevita' di successo. Madrina della corsa sara' Sofiia Yaremchuk, campionessa di mezzofondo. "Roma Capitale, ed io in prima persona - dice Daniele Frongia, assessore allo Sport, Politiche giovanili e Grandi eventi cittadini di Roma Capitale - sosteniamo con estremo interesse le iniziative dal carattere ludico-sportivo, cosi' importanti per sensibilizzare i cittadini sul ruolo fondamentale dei sani stili di vita in funzione della tutela e del mantenimento della propria salute".

"La Longevity Run - sottolinea il professor Francesco Landi, Docente presso la Facolta' di Medicina e Chirurgia dell'Universita' Cattolica del Sacro Cuore e Direttore UOC Riabilitazione e Medicina Fisica del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS - intende promuovere attivita' volte a indagare e diffondere le evidenze scientifiche su una longevita' in buona salute fisica e mentale. Per invecchiare bene e' importante prendersi cura di se stessi gia' da giovani e da adulti. La longevita' infatti non e' un dono di natura ma si conquista passo dopo passo con uno stile di vita corretto e con una adeguata prevenzione".

L'equipe di medici del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, tra cui anche gli specialisti del Centro di Medicina dello Sport coordinati dal professor Vincenzo Palmieri, e' a disposizione dei partecipanti per offrire a tutti un check-up gratuito sui 7 parametri di salute cardiovascolare: misurazione della pressione arteriosa, della glicemia e del colesterolo, calcolo dell'indice di massa corporea, valutazione dello stile di vita e delle abitudini alimentari e analisi di alcuni parametri di performance funzionali, come la forza muscolare e la funzione respiratoria.

Questi gli elementi che concorrono a comporre lo screening e che vengono poi registrati in una scheda di valutazione personale contenente tutti i risultati, ma soprattutto i consigli e le raccomandazioni per perseguire un corretto stile di vita. Al termine delle visite, alle 19.30 avra' inizio l'attivita' sportiva: un circuito che combina elementi di fitness, ciclismo e corsa, messo a punto da Purosangue, progetto internazionale di running solidale. La Longevity Run si avvale del team di specialisti coordinato dal professor Landi che e' impegnato da anni sul piano scientifico e didattico nello studio e divulgazione di temi legati alla prevenzione e all'identificazione dei fattori associati a una longevita' "di successo".

Dopo quella odierna a Roma sono previste altre due tappe: in Emilia Romagna il 26 maggio a San Gabriele Piozzano (Piacenza) e Trentino Alto Adige il 3 agosto a Madonna di Campiglio (Trento).

(ITALPRESS)