Benessere

Dieta verde tra le diete per dimagrire subito

Si basa sul consumo di alcuni alimenti che depurano organismo

La dieta verde è tra le diete per dimagrire subito. Si basa sul consumo di alimenti che aiutano a depurare l’organismo. Per perdere peso basta inserire nella proprio alimentazione broccoli, cavolfiori e cavoletti di Bruxelles.

Questi ortaggi fanno parte della famiglia delle crucifere e sono verdure alleate della salute e della dieta. Tra le azioni più importanti che svolgono si sono qualla diuretica e disinfettante delle vie urinarie, Diversi studi hanno dimostrato che le crucifere sono protettive nei confronti di alcuni tumori. Sono ricchi di vitamina C e K, betacarotene e vitamine del gruppo B, sali minerali (ferro, calcio, fosforo, magnesio, potassio e zinco) e forniscono una buona quantità di fibre alimentari che fanno di questi ortaggi ottimi alleati dell’apparato digerente. Non solo.

La caratteristica più rinomata è la presenza di polifenoli e carotenoidi, sostanze che agiscono da anti ossidanti e anti invecchiamento. Queste verdure sono ideali anche per dimagrire per vari motivi: hanno poche calorie ( 24/27 calorie per 100 gr, hanno più proteine rispetto ad altri vegetali ( 3,2 g per 100 gr), sono poveri di carboidrati ( 2,7 g per 100 gr). Ecco cosa si mangia nelle dieta verde per dimagrire che prevede un menù giornaliero di circa 1300 calorie. Colazione con un tè verde e due fette biscottate integrali. Pranzo: una porzione di pasta integrale con broccoletti e due fette di ananas. Merenda: una macedonia o una tisana al finocchio.

Cena: una fettina di carne magra ai ferri e una porzione abbondante di cavoletti di Bruxelles. Tra le alternativa ai pasti principali si possono mangiare: una frittata e una porzione di broccoli o un’insalata con filetti di alici. Come sempre nelle nostre diete raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico soprattutto se si soffre di diabete o altre patologie. Infine ricordiamo che si tratta di uno schema indicativo e che la dieta va sempre elaborata per la sinagola persona con uno specialista.