Roma

Salone libro: esclusa Altaforte, editore vado comunque, no a censura

Lo scrive Francesco Polacchi su Facebook

"Alle ore 10 saro' al Salone del Libro di Torino per ribadire che Altaforte Edizioni non si piega alla logica del pensiero unico. Se avete a cuore la Liberta', la Liberta' d'espressione, vi aspetto. I libri non possono e non devono conoscere censura".

Lo scrive su Facebook Francesco Polacchi, fondatore di Altaforte, vicina a CasaPound, che risponde cosi' alla decisione di escludere la casa editrice dal Salone del Libro.

(ITALPRESS)