Reggio Calabria

Montalbano nella realtà, Fazio arresta ladro seriale di merendine

18 furti contestati a un ladro

Diciotto furti: sono gli episodi contestati a un ladro seriale di merendine palermitano, arrestato in Calabria. Dal mese di agosto dello scorso anno avrebbe scassinato i distributori automatici di snack e bevande di scuole, universita', uffici pubblici e privati di Reggio, causando un danno per le societa' di distribuzione stimato in 20 mila euro.

La Polizia Scientifica e' risalita a G.F., 31 anni, grazie alle impronte lasciate nel corso dei colpi, e alle immagini delle telecamere di sorveglianza. L'uomo si sarebbe introdotto negli edifici nei quali sono installati distributori automatici e ne avrebbe scassinato le gettoniere impadronendosi delle monete e delle merendine. Dovra' rispondere di danneggiamento e furto aggravato continuato. A seguire le indagini e a effettuare l'arresto, insieme agli altri investigatori dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Reggio, e' stato l'assistente capo della Polizia di Stato Luigi Fazio. "Il poliziotto Fazio - sottolineano dalla Questura - ha arrestato il 'ladro di merendine' come nel romanzo di Andrea Camilleri".

Per il questore Maurizio Vallone "il maestro Andrea Camilleri direbbe: 'questa volta Fazio e' stato piu' bravo di Montalbano'".

(ITALPRESS)
 
Commenta la News