Milano

Lamberti: consolidare Unione Europea per competitività imprese

Presidente di Federchimica

"Federchimica e' profondamente convinta dell'importanza di rafforzare e consolidare l'Unione europea, anche per promuovere la competitivita' delle imprese". Cosi' Paolo Lamberti, presidente di Federchimica che, nel giorno in cui si celebra la Festa dell'Europa, ha incontrato i parlamentari europei ricandidati alla prossima tornata elettorale, che nell'attuale legislatura hanno fatto parte delle Commissioni riguardanti temi d'interesse per l'industria chimica.

L'incontro ha rappresentato occasione di confronto e, secondo Lamberti "un'opportunita' per raccontare l'Europa che vorremmo, fermo restando che e' l'Europa l'ambito nel quale vogliamo operare. L'industria chimica in Italia chiede un'Europa del lavoro, delle imprese e dei giovani, che diventi un luogo migliore per fare impresa e che permetta di creare e distribuire benessere". Secondo Lamberti l'UE "dovrebbe destinare piu' risorse alla ricerca, all'innovazione, alle infrastrutture strategiche e all'istruzione. Per questo auspichiamo che anche il prossimo Parlamento europeo possa confermare la posizione gia' adottata col programma di Ricerca e Innovazione Horizon Europe e insistere affinche' il budget sia aumentato a 120 miliardi.

Il nostro auspicio - conclude Lamberti - e' che l'industria abbia la massima priorita' nel Programma di lavoro quinquennale dell'Esecutivo UE, soprattutto in un momento, come quello attuale, in cui le economie europee stanno subendo una fase di rallentamento".

(ITALPRESS)