Sabato 11 maggio

Gran ballo dell'800 al Garibaldi di Modica

Atmosfere da sogno con la Compagnia Nazionale di Danza Storica

La magica atmosfera delle corti dell’Ottocento, le danze da favola, lo sfavillio dei lunghi abiti delle dame e l’eleganza dei frac dei cavalieri, saranno protagonisti di una serata d'incanto a Modica, al Teatro Garibaldi, con il Gran Ballo dell’’800, un nuovo appuntamento della stagione di musica diretta da Giovanni Cultrera, sovrintendente Tonino Cannata.

Sabato 11 maggio, alle ore 21.00, prenderà vita un sogno, ambientato nelle nostalgiche arie ottocentesche, grazie agli straordinari ballerini della Compagnia Nazionale di Danza Storica, diretti da Nino Graziano Luca, e a un emozionante repertorio musicale, da Strauss a Verdi, da Ziehrer a Delibes, da Ciajkovsky a Bellini e Puccini, interpretato dal soprano Manuela Cucuccio accompagnata al piano da Anna Maria Calì. Uno spettacolo coinvolgente, divertente e vibrante, frutto della passione intellettuale e dello slancio creativo del maestro Nino Graziano Luca che ha così voluto omaggiare le danze filologiche recuperate dai film in costume d’epoca o dai manuali dei maestri di ballo del XIX secolo.

Una grande festa dedicata alle affascinanti donne del passato, da Sissi, ad Angelica a Rossella O’Hara, al ritmo di Valzer, Quadriglie, Contraddanze, Mazurche tratti dai repertori dell’epoca e dai più noti film in costumi, come Via Col Vento, Il Gattopardo e la saga dedicata alla bellissima principessa d’Austria. In repertorio, tra gli altri, Valzer dal Gattopardo di Giuseppe Verdi, Quadriglia dal Pipistrello di Johann Strauss Jr, Quando men vo da La Bohème di Puccini, O mio babbino caro da Gianni Schicchi di Puccini, Tace il labbro da La Vedova Allegra di Franz Lehár, Non ti scordar di me di Ernesto De Curtis, Questa o Quella, per me pari son dal Rigoletto di Giuseppe Verdi, Brindisi da La Traviata, O’ Sole Mio e Marcia di Radetzsky.

Magicamente surreale l’atmosfera che il corpo di ballo CNDS riuscirà a creare, portando a Modica uno spettacolo dai successi internazionali, da Schonbrunn a Vienna, al Teatro dell’Opera di Astraskhan in Russia, allo Sferisterio per il Macerata Opera Festival, alla Reggia di Caserta e del Gran Ballo dell’800 per il Re e la Regina della Malesia a Kuala Lumpur, allestito anche per i Cavalieri di Malta nel Palazzo Storico di La Valletta, al Teatro dell’Opera a Budapest, al Teatro Sociale di Como.